Cronaca

Vigile ferito da maestro d'arti marziali: risarcimento di 13.500 euro

Risarcimento dei danni (biologici, morali ed esistenziali) e delle spese legali (per un totale di 13.500 euro) per l’agente allievo rimasto ferito durante un corso regionale promosso dall’Iref (Istituto Superiore per la Ricerca, la Statistica e la...

Risarcimento dei danni (biologici, morali ed esistenziali) e delle spese legali (per un totale di 13.500 euro) per l'agente allievo rimasto ferito durante un corso regionale promosso dall'Iref (Istituto Superiore per la Ricerca, la Statistica e la Formazione) e finalizzato all'ingresso attivo nel Corpo di Polizia Locale, in seguito ad un incidente avvenuto durante una lezione. Si è conclusa così, con una transazione stragiudiziale, a fronte della corresponsione del complessivo importo richiesto una vicenda che risale esattamente a sei anni fa, ovvero all'11 aprile 2005 quando nella palestra del palazzetto di Muggiò dove si stavano svolgendo le lezioni di attività fisica e personale, uno dei 20 agenti della Polizia Locale partecipante al corso, venne colpito all'inguine e al volto dal maestro di arti marziali, riportando lesioni al setto nasale e una prognosi di venti giorni. Dei 13mila e 500 euro, 4mila saranno devoluti dalla compagnia assicurativa del Comune di como, 4 mila da Iref, 3 mila dal maestro di arti marziali e 2500 dal docente titolare del corso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigile ferito da maestro d'arti marziali: risarcimento di 13.500 euro

QuiComo è in caricamento