Cronaca

"Vietati i tavolini sotto i portici". Bar in rivolta, Comune pronto a togliere la nuova norma

Il segnale di carica è partito dal notissimo Bar Aida di piazza San Fedele. Ma rapidamente si è esteso praticamente sotto i portici di tutto il centro di Como. D'altronde, i bar con i tavolini sotto i porticati della città murata - pochi o tanti...

dav-206

Il segnale di carica è partito dal notissimo Bar Aida di piazza San Fedele. Ma rapidamente si è esteso praticamente sotto i portici di tutto il centro di Como. D'altronde, i bar con i tavolini sotto i porticati della città murata - pochi o tanti che siano - sono molti: dallo storico Argentino di piazza Grimoldi, passando per "La Quinta" e l'Ambrosiano nella zona tra piazza Cavour e piazza Boldoni. E tutti si sono trovati - o si sarebbero trovati di qui a poco - a fare i conti con un cervellotico paragrafo contenuto del Regolamento per il suolo pubblico approvato dal consiglio comunale di Como nel 2015. Ovvero, quello che istituisce il divieto di posizionare tavolini sotto i portici della città, impedendo di metterne di nuovi oppure costringendo a non posizionare quelli che da decenni ospitano comaschi e turisti per un cappuccino o un tramezzino. Il prossimo arrivo della stagione turistica, ovviamente, ha contribuito a far emergere la vicenda e i baristi si sono mobilitati.

tavolini-portici-10feb16-2Almeno 5 o 6, infatti, su input del Bar Aida, si sono coalizzati per chiedere - coinvolgendo anche Confcommercio - un incontro a brevissimo al Comune di Como. L'occasione per il faccia a faccia probabilmente sarà già lunedì a Palazzo Cernezzi e la richiesta sarà esplicita: quel divieto ai tavolini sotto i porticati, inedito assoluto nella storia di Como, deve essere tolto. Una protesta corale (che tra l'altro varrà per tutti i locali del centro e non soltanto per quelli uniti nell'azione pratica) che comunque sembra avere ottime possibilità di accoglimento da parte dell'amministrazione, dove non è sfuggito ai responsabili degli uffici Commercio e Sportello unico delle Attività produttive la sensatezza della richiesta. Altamente probabile, dunque, che il Regolamento torni in consiglio comunale in tempi brevi per essere modificato e mettere una pezza alla situazione.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vietati i tavolini sotto i portici". Bar in rivolta, Comune pronto a togliere la nuova norma

QuiComo è in caricamento