menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
dav-213

dav-213

Via Rubini, i posto moto a destra e a sinistra della strada diventano una chicane anti-velocità

Tutto si potrà dire dell'ufficio Mobilità del Comune di Como, ma non certo che manchi la fantasia. Ennesima prova pratica, questa mattina, si è avuta in via Rubini, la strada che da viale Cavallotti immette in piazza Volta. Palazzo Cernezzi...

Tutto si potrà dire dell'ufficio Mobilità del Comune di Como, ma non certo che manchi la fantasia. Ennesima prova pratica, questa mattina, si è avuta in via Rubini, la strada che da viale Cavallotti immette in piazza Volta. Palazzo Cernezzi, per far fronte all'eliminazione di numerosi posti moto nella zona a causa dei cantieri in corso, ha infatti ridisegnato nuove strisce per le due ruote. E lo ha fatto in modo particolare: ossia disegnando due strisce di posti moto a spina di pesce sia a destra della via, sia - poco più avanti - sulla sinistra. L'effetto finale? Al di là del sicuro gradimento dei centauri, una vera e propria chicane che costringe le auto alla serpentina. Inevitabile, peraltro, visto che con i nuovi posti moto sia a destra che a sinistra della strada, due veicoli che si incrociano non hanno abbastanza spazio per passare contemporaneamente. Solo una trovata fantasiosa, dunque (che ha suscitato più di un dubbio tra passanti e automobilisti)? No, tutt'altro. Da Palazzo Cernezzi, infatti, hanno spiegato che l'effetto chicane è voluto ed è volto a rallentare "naturalmente" la circolazione. I posti moto come dissuasori della velocità, insomma, visto anche che il limite - come comunicato ufficialmente dall'amminstrazione - è di 10 Km/h.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento