Cronaca

Via Paoli, hotel a 3 stelle al posto della redazione: "La Provincia" trasloca

Come annuncia oggi lo stesso quotidiano con un tweet ("Good Morning Como! L'ultima prima pagina realizzata in via Paoli 21"), la redazione de "La Provincia" trasloca (anzi, lo ha già fatto), pur rimanendo nello stesso complesso realizzato dal...

Via Paoli, hotel a 3 stelle al posto della redazione: "La Provincia" trasloca

Come annuncia oggi lo stesso quotidiano con un tweet ("Good Morning Como! L'ultima prima pagina realizzata in via Paoli 21"), la redazione de "La Provincia" trasloca (anzi, lo ha già fatto), pur rimanendo nello stesso complesso realizzato dal celebre architetto ticinese Mario Botta e inaugurato nel 1997. Da domani, infatti, entreranno nel vivo i lavori per la trasformazione dei piani alti dell'immobile in un nuovo albergo a 3 stelle. In termini tecnici, la dichiarazione di inizio attività presentata la scorsa estate prevede "opere di risanamento conservativo con parziale cambio di destinazione d'uso del corpo di fabbrica principale dell'edificio, parallelo alla Pasquale Paoli". L'operazione, voluta dal gruppo Sesaab controllato dalla Curia di Bergamo e proprietario del quotidiano comasco, non comporterà dunque aumenti di volumetria ma soltanto la massiccia revisione degli spazi interni per ospitare le camere d'albergo e tutte le altre attività funzionali all'hotel.

La Dia è stata presentata dalla proprietà, il Fondo Priula (Fondo comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati avviato nel dicembre 2012 e di durata ventennale), rappresentato dalla società Castello Sgr.

Nell'hotel a 3 stelle saranno disponibili a lavori finiti 84 camere ma non il ristorante: i clienti potranno contare su pernottamenti e prima colazione. Un tipico albergo d'affari, insomma. Al piano interrato saranno disponibili i posteggi già presenti.

Tra oneri di urbanizzazione primaria e secondaria, il Comune di Como ha stimato già ai tempi della presentazione della Dia un introito di circa 195mila euro. Mentre come contributo per il cambio di destinazione d'uso dovrebbero arrivarne altri 160mila euro.

E il quotidiano? Giornalisti, capi e grafici stanno concludendo proprio in queste ore tra scatoloni vari il trasferimento negli spazi dove un tempo era il centro stampa, sempre all'interno del medesimo edificio ma con ingresso in via Gianni De Simoni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Paoli, hotel a 3 stelle al posto della redazione: "La Provincia" trasloca

QuiComo è in caricamento