Cronaca

Via Diaz, aggressione al proprietario del residence. Quattro giovani gli rompono il naso

Notte di paura in centro storico a Como per una coppia di fidanzati. Lui, Giovanni Dato, 30 anni, è il proprietario del residence di via Diaz. Quattro giovani, poco più che ventenni, hanno dapprima rotto i vasi sulla via, al civico 86. A pochi...

via-diaz-vandali

Notte di paura in centro storico a Como per una coppia di fidanzati. Lui, Giovanni Dato, 30 anni, è il proprietario del residence di via Diaz. Quattro giovani, poco più che ventenni, hanno dapprima rotto i vasi sulla via, al civico 86. A pochi passi, all'interno del portone, c'era il titolare del residence con la sua fidanzata. Lui ha intimato ai vandali di risistemare le piante nei vasi. Da lì è scoppiata la lite. I quattro si sono rifiutati di rimediare al loro vandalismo e sono volati gli insulti, fino ad arrivare alle botte. Quattro contro uno. Il proprietario ha rimediato un naso rotto. Poi il litigio si è spostato in piazza Vittoria. Infatti, il proprietario del residence nonostante il naso rotto ha trovato il coraggio di seguire il gruppo di rissosi giovani (evidentemente alterati, forse dall'alcol) mentre chiamava le forze dell'ordine. In piazza Vittoria sono sopraggiunte le pattuglie della polizia e dei carabinieri. I quattro sono stati fermati proprio mentre il litigio si stava riaccendendo. Un'ambulanza ha soccorso il trentenne malmenato che è stato trasportato all'ospedale Sant'Anna. Per lui una progosi di 30 giorni. Sporgerà denuncia.

Proprio un'ora e mezza prima in via Tommaso Grossi era dovuta intervenire la polizia per una rissa che ha visto coinvolti due altri giovani (vedi precedente articolo).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Diaz, aggressione al proprietario del residence. Quattro giovani gli rompono il naso

QuiComo è in caricamento