Cronaca

Devastano un treno diretto a Como: denunciati tre ragazzini

È successo nella serata di martedì 17 luglio, nei guai tre ragazzi giovanissimi

Foto repertorio

Quando i carabinieri della compagnia di Desio sono saliti sul treno avevano in mano un poggiatesta e un martelletto infrangi vetro. Avevano appena devastato un convoglio diretto a Como e per loro, tre vandali, sono scattate le denunce: accusati di furto e danneggiamento aggravato. È successo nella serata di martedì 17 luglio a Desio, nei guai tre giovani di 17, 18 e 20 anni.

Il loro blitz vandalico è iniziato intorno alle 22.30 quando sono saliti su un treno diretto a Como. Subito hanno iniziato a scatenarsi: urla, aggressioni e molestie ai viaggiatori. E poi vetri rotti, sedili danneggiati, i cartelli della segnaletica della sicurezza divelti. Alcuni passeggeri, stanchi di subire, hanno segnalato il fatto al capotreno.

E il responsabile del convoglio ha chiamato le forze dell’ordine e la polfer. I militari  sono riusciti a fermare il treno alla stazione di Desio. In carrozza sono saliti i militari della stazione di Lissone che sono riusciti a bloccare i tre ragazzini, cogliendoli sul fatto mentre ancora stavano danneggiando il treno. Li hanno sorpresi con in mano un poggiatesta, un martelletto infrangi vetro e dei cartelli della sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Devastano un treno diretto a Como: denunciati tre ragazzini

QuiComo è in caricamento