Lezzeno, ragazzo caduto in montagna: è gravissimo

Trasportato d'urgenza in elisoccorso al Niguarda di Milano

Repertorio

Grave incidente in montagna a Lezzeno, in località Martina, dove un uomo di 27 anni di Inverigo è rimasto gravemente ferito in seguito a una caduta. E' successo intorno alle 18.30 di domenica 23 settembre 2018.
Secondo quanto ricostruito, il giovane si trovava insieme ad un gruppo di una ventina di amici con cui stavano trascorrendo il pomeriggio in compagnia, tra giochi e divertimento. 
Durante uno di questi giochi il ragazzo ha iniziato a correre verso una parte di prato delimitata da un muretto: non riuscendo a fermarsi in tempo e convinto che al di là ci fosse ancora un tratto pianeggiante ha saltato il muretto cadendo in un dirupo per parecchi metri e sbattendo violentemente la testa.
L'allarme è stato dato dagli amici che erano con lui. I soccorsi sono stati allertati in codice rosso: a Lezzeno sono stati chiamati gli uomini del soccorso alpino, i carabinieri di Como e l'elisoccorso decollato da Milano. Il 27enne è stato portato via in elicottero con la massima urgenza e ricoverato all'ospedale Niguarda di Milano. E' in gravi condizioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane, Riccardo Rovelli, purtroppo non ce l'ha fatta: è morto in serata all'ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

  • Idee anticrisi, ecco i dining bonds: li paghi meno di quello che valgono, li spendi alla riapertura del ristorante

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • 81 morti per coronavirus all'ospedale Sant'Anna dall'inizio dell'emergenza

Torna su
QuiComo è in caricamento