Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Un lettore: "Mercoledì di ordinaria follia in piazza Volta: 15 minuti di clacson"

La foto che ci invia un lettore sottolinea ancora una volta quanto la pur transitoria situazione viabilistica di piazza Volta sia caotica, al di là del celebre caso di via Rubini con i posti moto della discordia. Tanto che anche oggi, come già...

piazza-volta-2mar16-1

La foto che ci invia un lettore sottolinea ancora una volta quanto la pur transitoria situazione viabilistica di piazza Volta sia caotica, al di là del celebre caso di via Rubini con i posti moto della discordia. Tanto che anche oggi, come già sottolineato in altre occasioni, piazzetta Jasca si è trasformata per lunghi minuti in un piccolo quanto caotico inferno. A dimostrarlo, la descrizione dell'autore dello scatto risalente alle 10.30 circa di stamane che parla di "un mercoledì di ordinaria follia, con quindici minuti di clacson" praticamente ininterrotti. A oggi, infatti, quella porzione di piazza - che, svoltando a sinistra provenendo da via Rubini, arriva fino al'autosilo privato - è a libero accesso da parte ogni tipo di veicolo. E infatti gli ingorghi sono letteralmente all'ordine del giorno.

Qui e sotto, caos il 15 febbraio scorso

Ad accrescere il rischio di effetto imbuto, il fatto che di fronte alla banca i posteggi teoricamente cancellati in realtà sono stati temporaneamente ripristinati dalla giunta comunale per assicurare ai residenti con posto auto in via Garibaldi sfrattati dall'altro cantiere uno stallo nelle vicinanze. Nella zona attorno a piazza Volta, infatti, risultano rilasciati 63 tra autorizzazioni e pass di transito nella vicina via Garibaldi (41 pass per 28 persone residenti in Como dei quali 24 destinati a 16 persone residenti in via Garibaldi, oltre a 22 pass per altre 13 persone non residenti in Como). Per "risarcire" in qualche modo queste persone, il Comune ha dunque autorizzato la sosta in 18 posti situati in piazza Cacciatori delle Alpi, in 8 posti in viale Varese (alla sinistra dell'Istituto Orsoline, nei giardini), in 30 posti (attualmente blu) nel parcheggio di viale Innocenzo ex Stecav, e, per arrivare al punto, nei 7 parcheggi teoricamente non più esistenti in piazza Volta/Iasca di fronte all'istituto di credito.

Questi ultimi, però, pur essendo teoricamente dedicati unicamente ai possessori di pass "sfrattati", in realtà si son rivelati una golosissima preda per chiunque giunga in auto nella zona. Da qui - sommandosi questo traffico a quello di chi ha diritto effettivo di sostare, ai clienti della banca e dei vari esercizi nella zona, ai turisti in caccia di uno stallo centrali e al traffico commerciale di furgoni e furgoncini - ecco il collasso non raro della circolazione e l'effetto registrato sul campo stamane dal lettore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un lettore: "Mercoledì di ordinaria follia in piazza Volta: 15 minuti di clacson"

QuiComo è in caricamento