Cronaca

Ultraleggero precipita in fase di atterraggio, morto l'editore Egidio Gavazzi

L'uomo era originario di Erba ed era il fondatore della casa editrice Airone

Foto da Today

Il fatto è accaduto vicino all'aeroporto Allegri di Padova ma a perdere la vita è stato un uomo originario di Erba.

Oggi sabato 19 giugno è precipitato un aereo ultraleggero nei cieli di Padova e nell'incidente è morto l'84enne Egidio Gavazzi, ecologista ed editore di riviste. Il fatto è successo quando il veicolo era in fase di atterraggio. Difficile dire che cosa sia potuto accadere prima dell’incidente, ma l’aereo è caduto nell’aeroporto, schiantandosi a terra e prendendo fuoco. L’84enne è morto carbonizzato e nel corso delle ore, le forze di polizia hanno potuto risalire all’identità: il noto imprenditore appunto.

Sul posto vigili del fuoco e forze dell'ordine: stando alle prime ricostruzioni l'aereo sarebbe andato lungo in fase di atterraggio, urtando un albero e terminando il suo volo nel piazzale antistante, ribaltandosi e prendendo fuoco.

Addio all'editore ecologista 

Gavazzi era nato a Erba, in provincia di Como, nel 1937. Membro di una importante famiglia della borghesia lombarda, Gavazzi é stato naturalista e fotografo, fondando riviste tra cui Airone, Aqua, Silva, Alisei. Aveva dato vita alla Società Italiana Caccia Fotografica, e aveva dato impulso alla fondazione della sezione italiana di Greenpeace. Era anche appassionato di aerei, che ha continuato a pilotare in tarda età.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultraleggero precipita in fase di atterraggio, morto l'editore Egidio Gavazzi

QuiComo è in caricamento