Ubriaco fradicio picchia e aggredisce i poliziotti intervenuti per aiutarlo: arrestato a Como

L'episodio in via Gallio: in manette un 25enne nigeriano

Repertorio

Era sdraiato per terra a dormire, ubriaco fradicio in via Gallio. Quando i poliziotti si sono avvicinati per aiutarlo, ha dato in escandescenze, aggredendo, insultando e picchiando gli agenti. Per questo un nigeriano di 25 anni è stato arrestato a Como.

L'episodio alle 23 di mercoledì 6 marzo 2019 quando una Volante della Questura è stata inviata in via Gallio per una segnalazione di un uomo a terra. I poliziotti si sono trovati davanti il giovane rannicchiato per terra ed intento a dormire, il quale con atteggiamento arrogante ed aggressivo non solo rifiutava l’aiuto che gli veniva offerto, ma cercava più volte di andare via spintonando gli operatori della Volante.

L'aggressione ai poliziotti

Per il giovane, che emanava un forte odore di vino e appariva in condizioni di salute precarie, i poliziotti hanno ritenuto necessario richiedere l’intervento del 118: il nigeriano ha rifiutato le cure, non ha voluto fornire le proprie generalità e non ha esibito alcun documento.
I poliziotti hanno quindi deciso di accompagnare l'uomo in Questura per gli accertamenti del caso, ma durante il tragitto il ragazzo ha dato in escandescenze, danneggiando dapprima l’auto di servizio con calci e pugni e successivamente aggredendo sempre a calci e pugni i poliziotti e insultandoli con frasi volgari e minacciose.

Il giovane è stato identificato in B.M, classe 1994, cittadino nigeriano con numerosi alias: aveva precedenti specifici per resistenza, violenza e minacce a pubblico ufficiale, furto e lesioni personali, reati inerenti gli stupefacenti.

L'arresto 

Anche in Questura il nigeriano in un primo momento cercava di non farsi fotosegnalare aggredendo e colpendo ancora i poliziotti, tanto da costringerli a ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso.
Stante la flagranza di reato, la gravità delle condotte ed i precedenti specifici e gravi, l'uomo è stato arrestato e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria presso le camere di sicurezza della Questura.
L'udienza con rito direttissimo si è tenuta nella mattina di giovedì 7 marzo: l'arresto è stato convalidato e l’udienza è stata aggiornata al 13 marzo 2019. B.M è stato rinchiuso nel carcere Bassone di Como.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzino molestato in centro Como si rifugia in un bar: la polizia ferma un uomo

  • Dieci gite in giornata a partire da Como: una mini-guida per non restare a corto di idee

  • Cosa fare in settimana a Como: 7 appuntamenti per 7 giorni

  • I 10 migliori eventi del weekend a Como e sul lago

  • Evasione e frode fiscale nei rally: tre società nei guai per 12 milioni di euro di false fatture

  • Ospizio lager a Pianello del Lario: la titolare aveva guadagnato mezzo milione di euro

Torna su
QuiComo è in caricamento