rotate-mobile
Cronaca Torno

Turista disperso a Torno: le ricerche riprendono all'alba con i droni

E' scomparso ormai da due giorni

Continuano le ricerche dell'uomo di 80 anni, turista belga, scomparso a Torno intorno alle ore 19 del 5 giugno 2024. I vigili del fuoco, impegnati sul campo sin dalle prime segnalazioni, stanno garantendo l'operatività notturna grazie a un mezzo attrezzato a posto di comando. Stando alle prime informazioni le videocamere di sorveglianza dell'hotel dove alloggiava l'uomo lo avrebbero ripreso mentre scendeva dal taxi e si allontanava, apparentemente senza motivo.

Operatività notturna 

Il mezzo dei Vigili del Fuoco, allestito come posto di comando mobile, è stato fondamentale per coordinare le operazioni durante le ore notturne. Grazie a questa postazione, è stato possibile mantenere una presenza costante sul campo, monitorando la situazione e preparandosi per le ricerche all'alba.

L'impegno dei vigili del fuoco

Con le prime luci del giorno, le ricerche riprenderanno con rinnovato vigore. I vigili del fuoco impiegheranno una squadra di uomini e l'ausilio di droni per esplorare le aree impervie e difficilmente accessibili. I droni, dotati di telecamere ad alta risoluzione e sistemi di rilevamento termico, permetteranno di coprire un'ampia area in modo rapido ed efficace, aumentando le possibilità di individuare il disperso.

Il supporto dei droni

L'uso di droni rappresenta una componente cruciale in questo tipo di operazioni, offrendo una visuale dall'alto che può rivelare dettagli non visibili dal livello del suolo. Questi strumenti tecnologici consentono ai soccorritori di scandagliare terreni complessi, come foreste dense e dirupi, in cerca di segni del passaggio del turista disperso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turista disperso a Torno: le ricerche riprendono all'alba con i droni

QuiComo è in caricamento