Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Non si fermano al posto di blocco: uno era latitante dal dicembre 2018. Arrestato

L'altro è riuscito invece a fuggire

All'auto era stato imposto l'alt per un controllo legato alle misure di contenimento del coronavirus

Sabato scorso, 4 aprile (ma la notizia è stata resa nota soltanto ora) un uomo di origine marocchine non si è fermato ad un posto di blocco della Guardia di Finanza di Olgiate Comasco, a Turate. Quando infatti le fiamme gialle hanno intimato l’alt a una vettura con a bordo due uomini, il conducente invece di fermarsi ha fatto inversione di marcia e si è dato alla fuga a gran velocità. L’inseguimento è però durato pochi minuti, perché in una zona residenziale del Comune di Cislago (in provincia di Varese), i due, sono finiti contro un muro con l’auto e hanno provato a scappare  a piedi. Il conducente, inseguito, ha fatto perdere le sue tracce all’interno di vicino bosco ed è ancora ricercato, mentre il passeggero è stato bloccato e portato in caserma per essere identificato, visto che non aveva documenti.

Riconosciuto grazie a segnalazioni fotografiche, l’uomo è risultato appunto latitante da quasi un anno e mezzo, dopo aver evitato l’arresto ordinato dal G.I.P. del Tribunale di Pistoia, per spaccio di droga.

Portato al Bassone, ora è stato denunciato anche il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si fermano al posto di blocco: uno era latitante dal dicembre 2018. Arrestato

QuiComo è in caricamento