rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca Ponte Chiasso / Dogana di Chiasso-Brogeda

Truffava gli anziani: donna di 70 anni svizzera arrestata a Como

La pensionata stava rientrando in Ticino dove abita

Un'anziana che truffava anziani. La donna, una 70enne residente in Svizzera, ingannava pensionati anche ben più anziani di lei e si faceva consegnare denaro e oggetti preziosi. Portava a segno le sue truffe in Italia, generalmente in Comuni del della Lombardia. Per spostarsi utilizzava auto noleggiate in Svizzera, in genere delle Smart, che cambiava ogni volta nel tentativo di non rendersi facilmente rintracciabile.

Un'anziana che truffava gli anziani

E' stata arrestata a Como mentre stava per varcare la frontiera al valico di Chiasso-Brogeda. Su di lei pendeva l'ordinanza di arresto emessa dal gip del tribunale di Sondrio dove la donna ha portato a segno due truffe e tentate altre quattro, generalmente ai danni di donne di età compresa tra gli 80 e i 94 anni. Ad arrestarla sono stati gli uomini della polizia di frontiera della Questura di Como e le guardie di confine di Chiasso durante un posto di controllo di retrovalico. L'arresto è stato possibile grazie alla collaborazione della squadra mobile della Questura di Sondrio e al Centro di Cooperazione di Polizia Doganale di Chiasso, nell'ambito del servizio per la cooperazione internazionale di polizia.

Come avveniva la truffa

Il modus operandi della truffatrice era sempre il medesimo e si avvaleva evidentemente di un complice. Dapprima le vittime venivano contattate sul telefono di casa da un uomo che si spacciava per il loro figlio o nipote. La voce al telefono raccontava di essere rimasto coinvolto in un incidente e di avere bisogno di denaro o anche di oggetti preziosi per fare fronte alle spese. Le vittime venivano invitate a uscire sotto casa dove ad attenderle c'era la donna che si spacciava per l'assistente di un notaio o addirittura per una poliziotta che stava seguendo la vicenda in cui era coinvolto il fantomatico parente della vittima.
Secondo quanto ricostruito la donna è riuscita a farsi consegnare 1500 euro in contanti e 35mila euro in monili d’oro e d’argento. Al momento dell'arresto sono stati sequestrati diversi telefoni, tra cui 2 iPhone e un cellulare presumibilmente utilizzato per le truffe, mille euro in contanti e 6 carte di credito svizzere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffava gli anziani: donna di 70 anni svizzera arrestata a Como

QuiComo è in caricamento