rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Topi in Ticosa, gli operai di Acsm chiedono aiuto

Gli uomini di Acsm Ambiente hanno sospeso temporaneamente i lavori di sgombero e pulizia dell'area ex Ticosa per chiedere l'intervento di una squadra di derattizzazione. In effetti l'area è infestata dai topi, come il servizio di QuiComo alcuni...

Gli uomini di Acsm Ambiente hanno sospeso temporaneamente i lavori di sgombero e pulizia dell'area ex Ticosa per chiedere l'intervento di una squadra di derattizzazione. In effetti l'area è infestata dai topi, come il servizio di QuiComo alcuni giorni fa aveva già ampiamente documentato in occasione dello sgombero dell'area dagli stranieri che vivevano lì. Riproponiamo quelle immagini. Come si vede i ratti in questione sono molto grossi. Secondo le segnalazioni di alcuni operai di Acsm sarebbero anche aggressivi. In occasione del servizio sull'ex Ticosa l'assessore Diego Peverelli (Lega Nord) alla domanda "Lo sa che i rumeni che avete sgomberato vivevano con i topi?", ha risposto: "Vivevano,viste le condizioni, con i loro simili". ne sono scaturite delle polemiche. Donato Supino (Prc) è intervenuto in consiglio comunale per condannare l'espressione usata da Peverelli. L'assessore Sergio Gaddi (Pdl) è stato anch'egli critico dicendo che "il rispetto umano deve venire prima di ogni altra cosa". Peverelli, probabilmente per stroncare le polemiche una volta per tutte, all'indomani ha aggiustato il tiro spiegando in un articolo pubblicato da Libero quello che intendeva dire, cioè che "vivevano come i topi" e non che loro stessi sono dei topi.

Video popolari

Topi in Ticosa, gli operai di Acsm chiedono aiuto

QuiComo è in caricamento