Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

In cinque giorni 7 treni in ritardo da Como e 2 guasti: Butti chiede audizione vertici Trenord

Ancora ritardi e disservizi sui treni da Como a Milano-Cadorna. Questa mattina il treno delle 7.17 da Como Lago ha subìto diversi guasti sul percorso ed è arrivato a destinazione con 25 minuti di ritardo. Il treno delle 7.36 ha avuto un ritardo di...

Ancora ritardi e disservizi sui treni da Como a Milano-Cadorna. Questa mattina il treno delle 7.17 da Como Lago ha subìto diversi guasti sul percorso ed è arrivato a destinazione con 25 minuti di ritardo. Il treno delle 7.36 ha avuto un ritardo di 20 minuti. Sono solo gli ultimi di una lunga serie di disagi che i passeggeri pendolari comaschi hanno dovuto subire negli ultimi giorni. basta pensare che dal 5 gennaio 2013 a oggi sono stati 7 i treni in ritardo e 2 i convogli che hanno subìto guasti:

5 gennaio 2013, ritardo di 27 minuti del treno previsto a Fino Mornasco in direzione Como alle 7.22;

8 gennaio 2013: guasto al treno delle 7,17 da Como Lago in direzione Cadorna, con conseguente soppressione dello stesso e ritardi per il 7.36 e 7.46 sempre in partenza da Como Lago

8 gennaio 2013: ritardo di 25 minuti per il treno delle 8.39 da Milano Porta Garibaldi in direzione Chiasso;

8 gennaio 2013: ritardo di 10 minuti per il treno delle 18.16 da Como Lago in direzione Cadorna;

9 gennaio 2013; guasti ripetuti al treno delle 7.17 da Como Lago in direzione Cadorna, con conseguente ritardo di 25 minuti;

9 gennaio 2013: ritardo di 20 minuti per il treno delle 7.36 da Como Lago in direzione Cadorna, a causa del problema al treno precedente.

Marco Butti, consigliere comunale di opposizione (ex Pdl e ora in Fratelli d'Italia), ha formalizzato la richiesta di audizione dei vertici di Trenord al presidente della commissione consiliare II, Stefano Legnani, al fine "di capire le ragioni" di ritardi "e disservizi vari". La richiesta di Butti di convocare la commissione per ascoltare e chiedere chiarimenti ai vertici di Trenord era già stata avanzata in passato: "La prima richiesta nacque alla luce della disastrosa ultima settimana di agosto 2012, durante la quale vi furono parecchi ritardi e soppressioni, nonostante non ci si trovasse in un periodo relativamente calmo. La stessa richiesta fu avanzata dopo il monitoraggio dei successivi disservizi che caratterizzarono la linea Como- Milano Cadorna: sino ad inizio dicembre, infatti, si verificarono alcuni ritardi "importanti" dei quali tengo fedele traccia".

La prima richiesta avanzata da Butti anticipava "la tragicommedia di dicembre quando abbiamo assistito e sopportato il vergognoso ed inqualificabile disservizio legato al software che ha colpito tutta la circolazione ferroviaria regionale. In questo frangente riconosco come l'assessorato alla Mobilità ha accolto la mia richiesta di convocazione di un quadro territoriale con le associazioni di consumatori e pendolari per condurre unitariamente una legittima battaglia finalizzata a chiedere il rimborso. La richiesta di una commissione convocata appositamente per i ritardi dei treni delle Nord vuole anche affrontare anche i" disservizi caratterizzati ad esempio dal mancato funzionamento del riscaldamento, dell'illuminazione, alla presenza di pochi convogli per alcuni treni, oltre alla pulizia delle carrozze: anche su questi temi credo che i vertici di Trenord siano gli interlocutori adatti per avere dei chiarimenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In cinque giorni 7 treni in ritardo da Como e 2 guasti: Butti chiede audizione vertici Trenord

QuiComo è in caricamento