Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Tragedia sopra i Piani di Bobbio: precipita e muore un canturino di 61 anni

Troppo gravi le ferite riportate scivolando dalla parete allo Zucco Barberino

Elisoccorso (repertorio)

Tagedia sulle montagne lecchesi nel pomeriggio di sabato 17 luglio. Intorno alle ore 14 un uomo di sessantuno anni di Cantù è precipato durante una sessione di arrampicata nella zona dello Zucco Barbesino, che sorge a sinistra del più blasonato Zuccone Campelli a Barzio, nel cuore della Valsassina. La caduta è costata la vita all'uomo, in favore del quale si era attivata la macchina dei soccorsi. Per Franco Novati, questo il nome della vittima, non c'è stato nulla da fare. 

Soccorsi inutili

Già in zona per un altro intervento, l'elicottero di stanza a Bresso (Milano) si è portato sul luogo del sinistro insieme a una squadra dei tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della Stazione del Bione di Lecco; allertati anche i carabinieri. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia sopra i Piani di Bobbio: precipita e muore un canturino di 61 anni

QuiComo è in caricamento