rotate-mobile
Cronaca

Traffico illecito di gasolio dai Paesi Baltici: sequestrati 256mila litri

Denunciati due uomini

Erano 8 tank container provenienti dai Paesi Baltici, oltre 256mila litri di gasolio trasportati illegalmente senza nessun tipo di documento. Il primo autoarticolato era privo dei pannelli che identificano, segnalandone la pericolosità, il prodotto trasportato. L'analisi del liquido eseguita sul posto ha poi confermato che si trattava di gasolio. Il controllo è stato effettuato a Busto Arsizio dalla guardia di finanza di Varese che dopo il primo fermo ha scoperto che si trattava di una maxi spedizione per un totale di 8 tank che provenivano da Lettonia e Lituania e ha controllato anche gli altri 7 tank container. Anche questi trasportavano gasolio ed erano sempre in evasione delle accise e i documenti presentati non consentivano la circolazione in Europa e sul territorio nazionale.

Si è provveduto, quindi, al sequestro di oltre 250.000 litri, nonché dei mezzi utilizzati per il trasporto e alla denuncia a piede libero di 2 uomini, il conducente dell’autoarticolato e la “staffetta” dello stesso, due cittadini italiani di origine campana. Inoltre, significativa è la stima della relativa accisa
sottratta a tassazione, che ammonta a oltre 94.000 euro.

L’operazione ha consentito anche questa volta di rimuovere dal mercato una rilevante quantità di carburante illegale che per caratteristiche fisiche e chimiche non conformi agli standard avrebbe arrecato grave danno sia ai mezzi degli ignari automobilisti, sia alla salute pubblica. E per di più, il prodotto, venduto in totale evasione fiscale, avrebbe arrecato un ingente danno agli operatori corretti attivi nello specifico settore, già duramente colpito dai rincari delle materie prime dovuti alla congiuntura internazionale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico illecito di gasolio dai Paesi Baltici: sequestrati 256mila litri

QuiComo è in caricamento