menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
roberto-maroni-giunta

roberto-maroni-giunta

Tangenziale, Maroni sfida i sindaci: "Paghino loro il pedaggio"

A mezzogiorno i 30 sindaci comaschi, radunati a Palazzo Cernezzi, hanno annunciato il no assoluto all'introduzione del pedaggio per il primo lotto della Tangenziale di Como. All'ora di cena è arrivata la risposta tra il provocatorio e il beffardo...

A mezzogiorno i 30 sindaci comaschi, radunati a Palazzo Cernezzi, hanno annunciato il no assoluto all'introduzione del pedaggio per il primo lotto della Tangenziale di Como. All'ora di cena è arrivata la risposta tra il provocatorio e il beffardo del governatore della Regione Lombardia, Roberto Maroni. Nel breve volgere di poche ore si è dunque consumata in due atti (molto simili a un muro contro muro) la giornata sulla nuova infrastruttura comasca inaugurata il 23 maggio scorso che oggi conduce gratuitamente molti automobilisti a Villa Guardia ad Albate. Un'opera che, di fatto, è stata realizzata per meno della metà rispetto al progetto originario (il secondo lotto, che doveva sfociare ad Albese con Cassano, è rimasto sulla carta) e sui cui, però, dal primo novembre prossimo dovrebbe essere introdotto il pedaggio da 60 centesimi.

E se a mezzogiorno - come abbiamo riportato con questo articolo - una folta rappresentanza di sindaci e amministratori comaschi aveva ribadito pubblicamente il no al nuovo balzello, verso sera è stato il presidente della Regione, Roberto Maroni, a ributtare completamente la palla nel campo di quegli stessi primi cittadini radunati nel "Comitato No Pedaggio".

sindaci-tangenziale-1"Le delibere (istitutive del pedaggio, ndr) sono del Cipe, le tariffe sono state fissate dal governo - ha dichiarato Roberto Maroni ai microfoni del Tg3 Lombardia - Noi come Regione Lombardia non abbiamo possibilità di intervenire". Poi, ecco la staffilata conclusiva agli amminsitratori lariani. "I sindaci sono contrari? - ha detto con tono quasi di sfida Maroni - Benissimo: paghino loro il pedaggio per i loro concittadini e il problema è risolto". La "guerra del pedaggio", a questo punto, è scoppiata sul serio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le 5 camminate più belle sul Lago di Como

social

Lago di Como, cinque trattorie all'aperto con vista mozzafiato

social

I 10 migliori rifugi sul Lago di Como

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento