Cronaca

Tangenziale, è subito guerra aperta Maroni-Comitato No Pedaggio. L'ora di schierarsi

Dimenticandosi che l'opera è nata meno che monca (il secondo lotto non è mai stato realizzato né mai, a oggi, risulta che lo sarà) e che soltanto io 21 aprile pronunciò queste parole - "la Tangenziale di Como sarà gratis almeno fino alla fine di...

Mario Lucini e Roberto Maroni

Dimenticandosi che l'opera è nata meno che monca (il secondo lotto non è mai stato realizzato né mai, a oggi, risulta che lo sarà) e che soltanto io 21 aprile pronunciò queste parole - "la Tangenziale di Como sarà gratis almeno fino alla fine di Expo e probabilmente anche due o tre mesi dopo; si sta lavorando affinché l'importo sia ridotto" - oggi il governatore della Regione Lombardia, Roberto Maroni, ha rilasciato un'intervista a Gisella Roncoroni per La Provincia in cui dice sostanzialmente due cose. La prima: l'infrastruttura monca sarà comunque a pagamento, perché finanziata da privati che devono veder tornare il proprio investimento. La seconda: il sindaco di Como, Mario Lucini, che ha aderito al neonato comitato di sindaco "No Pedaggio", stia molto attento a come si gioca questa partita altrimenti saranno guai seri (minaccia paratie?).

tangenziale-4sett15Insomma, dal Pirellone si erge un muro assoluto contro quella vasta formazione di sindaci e amministratori comaschi di vari "colori" e Comuni che intende intraprendere la doppia battaglia sia sull'eliminazione del balzello di 60 centesimi, sia sull'ottenimento del secondo lotto della tangenziale dimezzata. La risposta dal Comitato - che nel sindaco di Albese con Cassano Alberto Gaffuri l'animatore originario ma che si è estesa già a numerose amministrazioni - è già arrivata. Ed è per le rime: "Il primo lotto della Tangenziale di Como non deve essere a pagamento. Il Presidente Roberto Maroni non ritiene sia così? I ??sindaci?, gli ?amministratoricomunali? e, soprattutto, i comaschi non la pensano allo stesso modo. Non esiste un ?pedaggio? di 60 centesimi di euro per transitare lungo un ??moncherino? di poco più di 2 chilometri. ?No pedaggio a Como?". Toni e clima già caldissimi, dunque, a nemmeno 48 ore dalla notizia pubblicata su queste colonne circa la nascita del Comitato.

Entro questa settimana, i "No Pedaggio" dovrebbero già riunirsi per fare il punto della situazione e preparare la presentazione in grande stile delle iniziative collegate il prossimo 15 settembre a Palazzo Cernezzi.

L'estate non è ancora finita, ma la battaglia della Tangenziale "Como versus Maroni" sembra già rendere incandescente l'autunno in arrivo. Questo renderà probabilmente necessario, per molti amministratori, schierarsi da una parte o dall'altra. Varrà anche per i media.

Per lettori o amministratori che volessero intervenire in questo senso: redazione@comozero.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenziale, è subito guerra aperta Maroni-Comitato No Pedaggio. L'ora di schierarsi

QuiComo è in caricamento