Cronaca

Suolo pubblico, occupazioni segnate con la vernice

E’ cominciata questa mattina da piazza San Fedele, via Odescalchi e piazza Volta a Como la posa della vernice per delimitare l’area pubblica data in concessione a bar e ristoranti così da facilitare i controlli e responsabilizzare gli stessi...

E' cominciata questa mattina da piazza San Fedele, via Odescalchi e piazza Volta a Como la posa della vernice per delimitare l'area pubblica data in concessione a bar e ristoranti così da facilitare i controlli e responsabilizzare gli stessi gestori dei locali. Nella campagna di controllo effettuata lo scorso anno da parte della Polizia Locale in collaborazione con il settore Commercio era emerso un tasso di abuso del 40% sulle occupazioni verificate. Un dato che ha spinto l'esecutivo a scegliere di applicare i segna-spazio. Il modello in metallo ipotizzato inizialmente, per evitare di bucare la pavimentazione, soprattutto quella del centro storico, è stato sostituito con una semplice traccia in vernice blu asportabile con uno speciale solvente così da poter segnare tutte e 104 le occupazioni del centro ed eventualmente registrarne le modifiche. Le tracce saranno visibili a tutti e consentiranno in ogni momento di verificare se i tavolini sono ubicati nell'area assegnata in concessione. Ogni occupazione è stata rilasciata a norma del codice e quindi nel pieno rispetto delle distanze minime di sicurezza così da garantire la libera circolazione di persone e mezzi. Sul territorio comunale gli esercizi di somministrazione che utilizzano il suolo pubblico per la propria attività sono 130, di cui ben 105 (80,8% del totale) ubicati nell'area del centro storico. Di queste ultime, 71 sono realizzate nella città murata (54,6% del totale). Nelle cinque piazze principali della città murata si incontrano ben 24 occupazioni (18,5% del totale), che dispongono della superficie media più ampia, pari a 61 mq (la superficie media delle occupazioni nel loro complesso è meno della metà 30 mq).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suolo pubblico, occupazioni segnate con la vernice

QuiComo è in caricamento