Cronaca

Sulla Fontana di Camerlata il sacchetto negato da 5 anni alla Torre Pantera

La Fontana di Camerlata non c'è più. Da oggi, infatti, il monumento appare letteralmente impacchettato per l'avvio dei lavori di pulizia e recupero. Oltre a nuove indagini per l'analisi sull'effettivo degrado e sulle fessurazioni, saranno compiuti...

Sulla Fontana di Camerlata il sacchetto negato da 5 anni alla Torre Pantera

fontana-camerlata-impacchettataLa Fontana di Camerlata non c'è più. Da oggi, infatti, il monumento appare letteralmente impacchettato per l'avvio dei lavori di pulizia e recupero. Oltre a nuove indagini per l'analisi sull'effettivo degrado e sulle fessurazioni, saranno compiuti studi sull'effetto degli inquinanti sui cementi e sui materiali lapidei, misurazioni delle vibrazioni provocate dal traffico sia sugli anelli orizzontali, sia su quelli verticali, rilevazioni di dati meteo e delle temperature (quest'ultime per avere indicazioni sulle variazioni differenziali subite dalla struttura metallica con il caldo). La fontana sarà poi interessata da una pulitura e integrazione delle parti mancanti che saranno eseguite da una ditta specializzata.

Dopo la pulitura sarà steso un prodotto per l'impermeabilizzazione e protezione del calcestruzzo e quindi si procederà con la ritinteggiatura. Rientrano in elenco anche il rifacimento dell'impianto di illuminazione del monumento e il rifacimento dell'impianto idrico della fontana, comprensivo di manutenzione programmata per un anno. Sono stati ipotizzati 2/3 mesi di cantiere, tempistica tutta legata alle condizioni del tempo. Per i lavori è previsto un finanziamento di 140mila euro, coperti per il 45% dal Comune e per il 55% da Fondazione Cariplo attraverso il bando "Conservazione programmata del moderno". torre-pantera-9apr15-1Ma se il "sacchetto" calato sulla Fontana è un sacrificio in vista di una rinascita o quasi, in un altro punto della città un altro simbolo di Como langue da 5 anni in una immobile ragnatela di impalcatura. Si tratta di Palazzo Panterà, teorico vertice perfetto del quadrilatero monumentale tra Casa del Fascio, Teatro Sociale e Duomo, in stato di abbandono ormai dal 25 ottobre 2010. Quando, cioè, un forte vento spazzo letteralmente via il tetto della torre, sbriciolato. Da allora, salvo l'impalcatura addossata alle pietre e una copertura provvisoria posta in cima, nulla si è sostanzialmente mosso per il recupero, di rinvio in rinvio. Nel 2013 era stato annunciato il reperimento dei 50mila euro mancanti (su oltre 200mila) per avviare finalmente la ristrutturazione e la messa in sicurezza, con una data di inizio lavori fissata per la primavera del 2014. Inutile dire che, nei fatti, non s'è mossa una pietra. E - ironizzando - verebbe quasi da dire "per fortuna".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulla Fontana di Camerlata il sacchetto negato da 5 anni alla Torre Pantera

QuiComo è in caricamento