Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Uno studio dice che i pesci del lago sono buoni e fanno bene

Dall'amministrazione provinciale di Como hanno diffuso un comunicato stampa per rendere noto che "secondo un recente studio dell'Università di Medicina di Milano, i pesci dei laghi insubrici sono privi di batteri, poveri di calorie e  ricchi di...

pesce-lago

Dall'amministrazione provinciale di Como hanno diffuso un comunicato stampa per rendere noto che "secondo un recente studio dell'Università di Medicina di Milano, i pesci dei laghi insubrici sono privi di batteri, poveri di calorie e ricchi di nutrienti essenziali come proteine nobili e acidi grassi omega 3".

Garantiti dal marchio "Gustavo pesce di lago", i pesci che vivono in cattività nelle acque del Lario sono, perciò, "buoni, puliti e giusti". Un ingrediente ideale per una dieta a base di ricette genuine, economiche e a "Kilometro 0". A tavola, allora, via libera ad agoni, tinche, pighi, cavedani e ad altri prodotti ittici poco conosciuti e perciò ritenuti a torto "poveri" dai consumatori ma, in realtà, ideali per un menù estivo che punta sul gusto senza mai perdere di vista sicurezza alimentare e sostenibilità.

"Il menù ideale per l'estate dev'essere anche "buono, pulito e giusto", afferma Carlo Romanò, responsabile del Servizio Pesca della Provincia di Como e coordinatore del Progetto Interreg III A per la "Valorizzazione sostenibile dei prodotti ittici tradizionali ed innovativi dei laghi insubrici. Un programma di cooperazione transfrontaliera tra Italia e Svizzera suddiviso in azioni operativetra cui la creazione di habitat sommersi per accrescere la biodiversità e la produttività ittica. Così anche la Provincia di Como punta sulla filosofia di Slow Food e sui tanti benefici di una dieta a base di pesce di lago, un prodotto ittico in grado di garantire sicurezza alimentare, gusto e sostenibilità. Tre obiettivi perseguiti nell'ambito del Progetto Interreg.

A garantire la genuinità dei pesci che vivono nei laghi della regione insubrica è un recente studio del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Veterinarie per la Sicurezza Alimentare della Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università di Milano. Via libera, allora, ai pesci di acqua dolce garantiti dal marchio "Gustavo pesce di lago"creato e registrato dalla Provincia di Como per rende riconoscibili sul mercato i prodotti ittici del territorio lariano. Un modo per sdoganare i pesci di acqua dolce poco conosciuti dai consumatori e perciò ritenuti a torto "poveri" o di scarso pregio nutrizionale. Mentre il risultato finale è un menù gustoso, economico e a "Km 0" in grado di garantire sicurezza alimentare, gusto e sostenibilità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uno studio dice che i pesci del lago sono buoni e fanno bene

QuiComo è in caricamento