Cronaca Erba

Strage di Erba, respinta l'istanza di revisione per Rosa e Olindo: "Sono colpevoli"

È finita. Respinta l'istanza

"Io ci spero davvero nella revisione", queste le parole di Olindo Romano in una pausa dell’udienza a Brescia di oggi 10 luglio 2024 dove si decide sull'ammissibilità o meno della revisione del processo della Stage di Erba. I giudici si sono ritirati intorno alle 10.15 di questa mattina per deliberare, annunciando che non sarebbero stati pronti prima delle 14.45. Ore di grande attesa e tensione in aula dove sono presenti anche gli imputati, condannati in tre gradi di giudizio, i coniugi Olindo Romano e Rosa Bazzi. Alle 14.40 circa in aula rientrano anche il procuratore generale e l’avvocato generale, segno che stanno per entrare anche i giudici della Corte d'Appello di Brescia. Le udienze per decidere sull'istanza di revisione sono iniziate lo scorso marzo.

Poi l'entrata dei giudici, intorno alle 14.49 che hanno deliberato che i due sono colpevoli respingendo l'istanza di revisione. Per la Corte d’Appello di Brescia non ci sono dubbi sulla colpevolezza dei due e le prove raccolte sono "granitiche". Olindo Romano e Rosa Bazzi rimangono in carcere e rimane confermato l'ergastolo. La sentenza di oggi di fatto ribadisce quanto già stabilito in primo grado, in appello e in Cassazione. In aggiornamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Erba, respinta l'istanza di revisione per Rosa e Olindo: "Sono colpevoli"
QuiComo è in caricamento