rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Erba

Strage di Erba, Azouz Marzouk condannato. Dovrà pagare 70mila euro ai fratelli Castagna

Al centro del processo una sua intervista del 2019

Azouz Marzouk è stato condannato dal giudice di Como Veronica Dal Pozzo. Come riporta Adnkronos l'uomo, che nella strage ha perso la moglie e il figlio, dovrà risarcire 70mila euro ai fratelli Pietro e Giuseppe Castagna per diffamazione e sempre per questo motivo dovrà scontare la pena di 2 anni e 6 mesi. La frase "incriminata" e per cui è stato processato, riguarda un'intervista del 15 febbraio 2019 dove Azouz dichiarava che "chi ha ucciso voleva l'eredità di mia moglie".

La strage di Erba 

Era l'11 dicembre del 2006 quando a Erba venne commessa la strage e da allora il nome della città in provincia di Como, nonostante i molti anni passati è rimasto indelebilmente legato a questo fatto di cronaca nera. Una storia che tutti conosciamo bene, un delitto orrendo dove hanno perso la vita  Raffaella Castagna, il figlio Youssef Marzouk, la madre Paola Galli e la vicina di casa Valeria Cherubini. Il marito di quest'ultima, Mario Frigerio, colpito con un fendente alla gola e creduto morto dagli assalitori, riuscì a salvarsi grazie a una malformazione congenita che impedì al coltello di recidere la carotide. Olindo Romano e Rosa Bazzi, ritenuti i responsabili della strage, vennero fermati l'8 gennaio 2007 e arrestati dopo meno di 24 ore e un estenuante interrogatorio. Olindo è tornato recentemente a parlare dal carcere di Opera, dove sta scontando la sua pena, dopo 16 anni dall'arresto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Erba, Azouz Marzouk condannato. Dovrà pagare 70mila euro ai fratelli Castagna

QuiComo è in caricamento