Cronaca

Stazione giaciglio per disperati, Butti: "Dalla Prefettura silenzio inaccettabile"

Autore di numerosi interventi sul tema nel corso dei mesi, il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Marco Butti, ha diffuso una durissima presa di posizione sull'incredibile vicenda della stazione San Giovanni trasformata in (disperato)...

prefettura-butti

Autore di numerosi interventi sul tema nel corso dei mesi, il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Marco Butti, ha diffuso una durissima presa di posizione sull'incredibile vicenda della stazione San Giovanni trasformata in (disperato) dormitorio per extracomunitari. Ospitiamo integralmente il contributo che prende di mira in modo particolare l'inerzia della Prefettura di Como come si deduce ampiamente dalla foto in alto.

Quattro mesi di sopralluoghi, fotografie, di denunce ed appelli nelle sedi istituzionali, online e sui media locali. Quattro mesi durante i quali, dopo l'iniziale diffidenza per le nostre prese di posizione, diversi cittadini, associazioni e consiglieri comunali hanno condiviso la mia denuncia, il tutto davanti al silenzio vergognoso, allucinante, inaccettabile, delle istituzioni, in primis della Prefettura. La situazione notturna nell'atrio della stazione, unitamente alla nascente cittadella di disperati allo scalo merci è frutto di precise responsabilità ed assenze istituzionali. Dopo l'ennesimo sopralluogo di ieri sera la misura è colma e siamo fuori tempo massimo per la convocazione di tavoli e tavolini per confronti ed individuazione delle soluzioni. Tutto questo andava fatto da tempo ed invece la Prefettura si è disinteressata, avallando questa situazione: a tanti può andar bene questa situazione, a noi no! Noi crediamo nella Prefettura che agisce, opera e prende coscienza delle emergenze, intervenendo su temi scottanti ed impegnativi, altrimenti aboliamola. Non è più il tempo del thè, dei ricevimenti e delle inaugurazioni, è il momento di agire rispetto ad una delle vicende più vergognose di questo 2015 che volge al termine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione giaciglio per disperati, Butti: "Dalla Prefettura silenzio inaccettabile"

QuiComo è in caricamento