Cronaca

Statuto, Rita Livio contrattacca: "Presentazione ai sindaci già prevista prima del voto"

I Leopoldi attaccano, Maria Rita Livio risponde (rapidissimamente e quasi "renzianamente", verrebbe da dire). Dopo le forti critiche piovute su Villa Saporiti da parte del vicesindaco di Bulgarograsso, Fabio Chindamo, sulla gestione del nuovo...

I Leopoldi attaccano, Maria Rita Livio risponde (rapidissimamente e quasi "renzianamente", verrebbe da dire). Dopo le forti critiche piovute su Villa Saporiti da parte del vicesindaco di Bulgarograsso, Fabio Chindamo, sulla gestione del nuovo statuto (qui il resoconto) con tanto di richiesta inserirvi la possibilità di sfiduciare i presidenti della Provincia, Rita Livio ha diffuso un comunicato che - in qualche modo - afferma che quella avvenuto ieri in aula non è stato uno stop per cause politiche all'iter poiché "su esplicita richiesta della presidente condivisa da tutto il consiglio, il testo del nuovo Statuto, composto da 66 articoli divisi in 7 titoli, è stato solo presentato in quanto, prima della sua approvazione, verrà presentato all'Assemblea dei Sindaci".

Di fatto, dunque, restituendo quel concetto di partecipazione - al netto dei soli 5 giorni concessi ai Comuni per presentare le osservazioni - contestato invece da Chindamo. "Già stabilite le date del percorso che porteranno all'adozione del nuovo regolamento - prosegue poi la nota - Una prima Assemblea dei Sindaci si terrà il giorno 10 giugno al fine non solo di presentare lo Statuto, ma anche il bilancio consuntivo e lo "stato della Provincia"; a questo primo appuntamento seguirà un nuovo passaggio in Consiglio Provinciale il giorno 16 giugno e un secondo passaggio in Assemblea Sindaci per il giorno 18 giugno". In questo clima, comunque, due appuntamenti "sensibili" per capire il clima tra i due mondi paralleli all'interno del Pd.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Statuto, Rita Livio contrattacca: "Presentazione ai sindaci già prevista prima del voto"

QuiComo è in caricamento