menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Statue umane, suonatori, venditori: la piccola piazza Duomo (di Milano) a Como

Sembrava - certo, in piccolo, senza esagerare - una piccola piazza Duomo di Milano. Era quella di Como, invece, baciata finalmente da uno splendido sole primaverile e dunque con turisti e comaschi seduti ai tavolini o placidamente a passeggio...

Sembrava - certo, in piccolo, senza esagerare - una piccola piazza Duomo di Milano. Era quella di Como, invece, baciata finalmente da uno splendido sole primaverile e dunque con turisti e comaschi seduti ai tavolini o placidamente a passeggio. Però, come ci segnala una lettrice - senza particolare vis polemica, a titolo di constatazione oggettiva - oggi soprattutto gli avventori dei locali affacciati sulla piazza e con vista sulla Cattedrale erano pacificamente assediati da ogni lato.

Negli stessi minuti, infatti, erano presenti, nell'ordine: un trio di musicisti di strada con buona dotazione di fisarmoniche; due mimi (o uomini-statua) seduti letteralmente uno sopra l'altro, immobili nello loro sgargianti vesti doratissime; un venditore di origine africana di libri, in trattativa tra i tavolini; i venditori asiatici impegnati a proporre i bastoni per cellulare utili a scattare selfie e distanze maggiori di un "semplice" braccio umano.

Un'invasione pacifica, come abbiamo sottolineato. Ma evidente, questo sì.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione da domenica 24 gennaio

social

Lago di Como, Casa Brenna Tosatto: l'arte della bellezza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento