rotate-mobile
Cronaca Strada Statale 36 del Lago di Como e dello Spluga

Statale 36, in bilico nel vuoto sopra il cavalcavia fa un video per metterlo sui social

A registrare attimo per attimo la scena è stato lo stesso protagonista di quella che ora non appare più come una richiesta di soccorso

Mentre sotto di lui le macchine sfrecciavano e i soccorsi si mobilitavano freneticamente lui, un ragazzo di 20 anni di Carate Brianza, con una mano si reggeva al ponte del cavalcavia della statale 36 e con l'altra faceva un video che è diventato velocemente virale.

Le immagini di quello che inizialmente è apparso come un intervento d'emergenza di soccorso, con un ragazzo che giovedì sera sembrava volersi buttare da un ponte lungo la Strada Statale 36, in Brianza, sono finite in rete, postate dallo stesso sul suo profilo e riprese da moltissimi gruppi social. Ed è apparso chiaro che quanto accaduto aveva un intento differente. 

Nessuno - per fortuna - voleva buttarsi di sotto. Lui rideva e con la sigaretta in bocca riprendeva la scena e ad un certo punto ha urinato sulle auto in transito. Non ha perso un attimo dei soccorsi., ha ripreso tutto. Ha filmato persino mentre i vigili del fuoco, dopo aver bloccato la statale in entrambe le direzioni, lo portavano a terra. Una grande mobilitazione per lui: ambulanze, auto medica, carabinieri con il negoziatore dell'Arma al seguito, vigili del fuoco. E per consentire le operazioni di soccorso e messa in sicurezza il tratto della Valassina all'altezza di Verano Brianza è stato bloccato per oltre un'ora.

E mentre tutti lavoravano senza sosta, arrampicandosi, scavalcando e restando sospesi per raggiungerlo e soccorrerlo lui fumava e rideva, chiedendo ai pompieri e alle forze dell'ordine di fare un selfie insieme. L'intera scena è stata immortalata attimo per attimo fino all'arrivo a terra dove il ragazzo è stato poi soccorso dal personale sanitario intervenuto e portato in ospedale. Qui è rimasto solo un’ora.
In relazione alle testimonianze e agli elementi raccolti i carabinieri hanno appurato che si trattava di un atto dimostrativo, più che un tentativo di suicidio, e pertanto procederanno a denunciarlo per procurato allarme.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Statale 36, in bilico nel vuoto sopra il cavalcavia fa un video per metterlo sui social

QuiComo è in caricamento