Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Stanleybet e la vincita non pagata: "Giocata irregolare, ci sentiamo truffati"

Stanleybet replica a quanto affermato dal titolare dell'agenzia di scommesse di Cantù che la scorsa settimana ha reso nota una vincita da 217mila da parte di un giocatore che, però, non è stata pagata dal bookmaker. Stanleybet spiega il suo punto...

Stanleybet replica a quanto affermato dal titolare dell'agenzia di scommesse di Cantù che la scorsa settimana ha reso nota una vincita da 217mila da parte di un giocatore che, però, non è stata pagata dal bookmaker. Stanleybet spiega il suo punto di vista sulla vicenda e le motivazioni per le quali tale vincita non è stata liquidata. Qui di seguito il testo integrale del comunicato di Stanleybet.

In relazione alla vicenda del mancato pagamento di una presunta vincita da parte di Stanleybet, l'ufficio legale della compagnia rende noto quanto segue: Si tratta di una scommessa effettuata in grave violazione del regolamento, il cui pagamento, peraltro, è stato richiesto dall'agenzia e non dal giocatore. Lo scommettitore ha effettuato la giocata con modalità chiaramente dirette a eludere il limite di vincita previsto dal regolamento per tale tipo di scommessa. Un'unica scommessa, infatti, è stata suddivisa in diverse giocate, ciascuna delle quali prevedeva una vincita di poco inferiore al limite consentito. La compagnia ha già conferito mandato ai propri legali affinché sia presentata denuncia alla Procura della Repubblica e siano perseguiti tutti i responsabili della vicenda. Stanleybet ha già affrontato simili tentativi di frode nel passato, ottenendo costantemente ragione da parte dei tribunali, sia civili che penali. È chiaro che il tentativo fraudolento di ottenere il pagamento di una vincita al quale non si ha diritto integra il reato di truffa ed espone il giocatore a gravi responsabilità penali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stanleybet e la vincita non pagata: "Giocata irregolare, ci sentiamo truffati"

QuiComo è in caricamento