I domiciliari non lo hanno fermato: questa volta lo stalker va in carcere

E' stato ripetutamente denunciato e arrestato, finendo ai domiciliari: eppure il 22enne di Meda anziché rassegnarsi ha continuato a perseguitare la sua vittima. Il giovane stalker ha continuato a compiere atti persecutori contro la sua ex fidanzata. Nonostante sia stato sottposto agli arresti domiciliari lo scorso 24 marzo si è comportato come se nulla fosse successo.

I carabinieri di Lomazzo e Mozzate lo hanno rintracciato in una sala giochi di Mozza e lo hanno arrestato per evasione. GLi sono stati assegnati nuovamente gli arresti domiciliari ma ha di nuovo agito contro la ex fidanzata, per questo è stato ancora una volta arrestato. Questa volta, però, per lui si sono aperte le porte del carcere di Monza. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, tragedia all'alba: ragazzo trovato in fin di vita sulla strada muore in ospedale

  • Il dramma di Gaetano Banfi, il ragazzo di Rebbio morto in strada

  • Il colosso Zara apre a Como for&from: commessi disabili per un negozio senza barriere

  • Dongo, cane ammazzato e buttato nel lago con un cappio al collo: è caccia al responsabile

  • Criminale sfortunato, va a processo per evasione ma due vigili lo riconsocono anche per un altro reato

  • Gli esiti dell'autopsia: Gaetano era a terra quando è stato investito

Torna su
QuiComo è in caricamento