Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Spina Verde pulita: scende in campo una squadra internazionale di giovani ambientalisti

Sono partite oggi le attività del Campo internazionale di volontariato ambientale promosso dal Circolo Legambiente Angelo Vassallo di Como nel Parco della Spina Verde. Il Campo è stato organizzato dal Circolo con la collaborazione e il contributo...

respau-legambiente-spina-verde-ragazzi

Sono partite oggi le attività del Campo internazionale di volontariato ambientale promosso dal Circolo Legambiente Angelo Vassallo di Como nel Parco della Spina Verde. Il Campo è stato organizzato dal Circolo con la collaborazione e il contributo del Parco Spina Verde e vede la partecipazione di 10 ragazzi e ragazze provenienti da tutto il mondo, dal Messico alla Germania, dalla Russia alla Corea. I partecipanti - alloggiati nella Cascina Respaù - svolgeranno durante la mattinata attività di pulizia e sistemazione del parco nei luoghi concordati con la direzione del Parco stesso e con la supervisione delle G.E.V, mentre i pomeriggi saranno dedicati ad attività formative sui temi ambientali e di scoperta e valorizzazione del territorio. I campi di volontariato di Legambiente hanno, infatti, la caratteristica di essere da un lato "campi di lavoro" e dall'altro esperienze di vita che permettono di accrescere nei partecipanti conoscenze e sensibilità sui temi ambientali e sociali.

"E' la nostra prima esperienza nella realizzazione di un campo di volontariato ambientale - commentano dal Circolo comasco di Legambiente - e siamo, quindi, particolarmente soddisfatti. L'organizzazione è complessa ed è stata possibile solo grazie al grande impegno di alcuni soci e socie del Circolo e al contributo degli enti che hanno creduto in questa opportunità, primo fra tutti il Parco Spina Verde. Il campo ha avuto, inoltre, il sostegno di ASF Autolinee che ha messo a disposizione dei partecipanti dei pass gratuiti per spostarsi sulle linee urbane ed extraurbane e della Navigazione Laghi che offre i biglietti per un pomeriggio alla scoperta di Bellagio. Attendiamo conferma del contributo del Comune di San Fermo".

I giovani ambientalisti saranno anche impegnati in alcune delle zone più critiche del Parco, cioè particolarmente soggette ad atti di inciviltà. Parliamo, ad esempio, delle due discariche abusive a cielo aperto situate nei pressi di via Baradello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spina Verde pulita: scende in campo una squadra internazionale di giovani ambientalisti

QuiComo è in caricamento