Spazio per allattare il bimbo, Unicef premia il Comune di Como

Baby Pit Stop: è il certificato assegnato da Unicef a strutture o esercizi pubblici che hanno predisposto uno spazio dove le mamme possono fermarsi al momento della poppata al seno del loro pargolo o del cambio di pannolino. Questo certificato è...

baby-pit-stop

Baby Pit Stop: è il certificato assegnato da Unicef a strutture o esercizi pubblici che hanno predisposto uno spazio dove le mamme possono fermarsi al momento della poppata al seno del loro pargolo o del cambio di pannolino. Questo certificato è stato consegnato anche al Comune di Como, per la precisione all'ufficio Nidi di via italia libera. Ha ritirato il certificato il vicesindaco assessore alle Politiche Educative Silvia Magni.

"Il Baby Pit Stop - spiegano da Palazzo Cernezzi - è una mini area dove la mamma che allatta è la benvenuta e dove sono garantiti accoglienza, riserbo e discrezione. Il baby pit stop, identificabile grazie ad un’apposita vetrofania, è un servizio gratuito".

“Siamo molto felici di aver ricevuto dal Comune la richiesta di aderire a questo progetto - spiega Antonella Colombo del Comitato provinciale di Como per l’Unicef - Ci auguriamo che questa iniziativa, grazie alla visibilità che offre l’ente pubblico, possa stimolare l’interesse di altri soggetti per rendere la nostra città sempre più a misura di bambino e di mamma”. “E’ significativo che l’inaugurazione di quest’area sia avvenuta in occasione della Settimana dell’infanzia e dell’adolescenza - sottolinea il vicesindaco - ed è in linea con quanto previsto dalla Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza rispetto all’allattamento materno. Allattare al seno è un gesto semplice e naturale che tutte le mamme dovrebbero poter fare ovunque”.

(Fonte Notiziario del Comune di Como)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Katia Ricciarelli: "Il mio compleanno in solitudine sul lago di Como"

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

  • In centro Como è aperto solo Alberto: "Forse gli altri non stanno così male"

Torna su
QuiComo è in caricamento