menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polizia ai giardini a lago di Como

Polizia ai giardini a lago di Como

Spaccio di droga ai giardini a lago di Como: due denunciati, uno espulso

Proseguono i controlli anche di sera e nella notte

Due migranti denunciati per spaccio di droga ai giardini a lago di Como. Proseguono i controlli della Questura nella zona, frequentemente teatro di attività illecite legate allo spaccio di sostanza stupefacenti. Controlli che, come annunciato dalla Polizia, in questi giorni continueranno anche nelle ore serali e notturne. Giardini a lago identificati tra le zone "calde" interessate dai pattugliamenti dei soldati inviati dal Ministero dell'Interno.

Mercoledì 15 maggio 2019 le Volanti della polizia hanno deferito in stato di libertà due cittadini stranieri, J.A., 23 anni, di nazionalità gambiana e C.A., 21 anni, senegalese, per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Lo spaccio ai giardini

L'episodio nella mattinata: gli agenti, passanto per viale Corridoni, zona locomotiva, hanno notato il 23enne gambiano, già noto alle forze dell'ordine, appartarsi con fare sospetto con un suo connazionale, cedendogli un piccolo involucro. Accortosi della presenza della Polizia, secondo la ricostruzione degli agenti ha gettato a terra un piccolo pezzo di sostanza marrone. La mossa non è sfuggita ai poliziotti: il giovane, messo alle strette, ha iniziato ad alzare il tono di voce cercando di sfuggire al controllo di polizia.
Contestualmente anche il senegalese cercava di disfarsi di un involucro contenente sostanza di colore marrone, poi recuperata.
I due sono stati accompagnati presso questi uffici e sottoposti a perquisizione personale, rinvenendo ulteriore sostanza stupefacente. Tutta la droga è stata sequestrata.

L'espulsione

Il 23enne gambiano annovera precedenti specifici per reati inerenti gli stupefacenti, mentre il 21enne senegalese risulta gravato da pregiudizi di polizia per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.
La posizione dei due giovani sul territorio nazionale è al vaglio dell’Ufficio Immigrazione. Nei confronti del gambiano è stato adottato un provvedimento di espulsione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Nuovo Decreto Draghi, prevale la linea dura fino al 31 luglio: le regole

Coronavirus

Arriva il passaporto vaccinale europeo, ecco come funziona

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Covid a Como, i dati del 22 aprile 2021: 208 nuovi casi

  • Cronaca

    Como, ragazza ubriaca soccorsa d'urgenza davanti all'hangar

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento