Albiolo, spaccia cocaina in casa mentre è ai domiciliari: arrestato

Stavolta si aprono le porte del carcere per un 37enne marocchino

Le dosi di cocaina trovate nella casa di Albiolo

Era agli arresti domiciliari, ma spacciava droga come se niente fosse direttamente in casa. Per questo un cittadino marocchino di 37 anni è stato arrestato mercoledì 2 maggio 2018 e portato nel carcere Bassone di Como dai carabinieri di Olgiate Comasco.

Tutto è partito da un controllo di routine effettuato dai militari per accertare la presenza dell'uomo in casa secondo quanto prescritto dalla misura cautelare. Nei pressi dell'abitazione del marocchino, però, i carabinieri hanno sorpreso un uomo extracomunitario che, accortosi della della pattuglia, si è dato velocemente alla fuga. Insospettiti dal comportamento dell'uomo e dalla sua presenza vicino alla casa di Albiolo, i carabinieri hanno deciso di perquisire l'abitazione. 

Il sospetto dei militari si è rivelato fondato: nascoste dentro al bastone della tenda del soggiorno hanno trovato un involucro contenente 10 dosi di cocaina già confezionate, per un peso complessivo di 7,5 grammi. 

Il 37enne è stato arrestato in flagranza di reato di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti e portato al Bassone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre famiglie isolate nel comasco: misura precauzionale

  • Fobia coronavirus, a Mariano Comense prendono a sassate un anziano cinese: interviene Dj Francesco

  • Coronavirus, ancora in prognosi riservata il paziente trasferito al Sant'Anna dal Lodigiano

  • Coronavirus, scuole chiuse e vietate le visite ai parenti in ospedale

  • Coronavirus, proposta shock in Ticino: chiudere accesso ai frontalieri

  • Coronavirus, morto il paziente ricoverato all'ospedale Sant'Anna

Torna su
QuiComo è in caricamento