Cermenate, spaccia marijuana nel parco Scalabrini: arrestato pusher di 17 anni

Portato al centro di prima accoglienza Beccaria di Milano

Repertorio

Un ragazzo di appena 17 anni è stato arrestato perchè spacciava droga nei boschi di Cermenate. L'arresto è avvenuto mercoledì 13 giugno 2018 da parte dei carabinieri della Stazione di Cermenate nell’ambito di un apposito servizio predisposto dalla Compagnia di Cantù volto al monitoraggio e alla repressione dello spaccio nelle aree boschive della zona.

Il ragazzo, dedito alla vendita al dettaglio di sostanze stupefacenti e stanziatosi nella zona boschiva di Cermenate, all’interno del Parco Scalabrini, non ha avuto vie di fuga. I carabinieri, che tengono sotto controllo costantemente la zona, hanno aspettato il momento giusto e sono intervenuti nel momento dello spaccio: il 17enne è stato bloccato dopo un breve tentativo di fuga e immobilizzato.
Addosso aveva circa 233 grammi di marijuana, sequestrati dai militari. Il giovanissimo pusher è stato arrestato e portato, in quanto ancora minorenne, al Centro di Prima accoglienza Beccaria di Milano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel mese di maggio 2018 una maxi operazione dei carabinieri nei boschi del Comasco aveva portato a sgominare 3 bande di spacciatori che si dividevano le zone e il mercato della droga: 16 le persone arrestate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, drogava una bimba, abusava di lei e poi vendeva i video: emersi nuovi elementi

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Come si vive a Como? Ecco le risposte di alcuni abitanti: "Paesaggi bellissimi, ma è una città per vecchi"

  • Como, si sposano i due senzatetto Silvia e Alessandro: il primo incontro fu su una panchina 10 anni fa

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Doccia fredda per turismo e commercio a Como: la frontiera con il Ticino non riprirà il 3 giugno

Torna su
QuiComo è in caricamento