menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cantù, i carabinieri mimetizzati nel bosco arrestano lo spacciatore

Marocchino di 26 anni in carcere

I carabinieri di Cantù hanno portato a termine con successo un'indagine sullo spaccio di droga nei boschi del Canturino. Dopo pedinamenti e appostamenti i militari sono riusciti a cogliere in flgranza di reato H. Y. - marocchino di 26 anni - accusato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Il giovane pusher si trovava nell'area boschiva adiacente a via Rienti a Cantù Asnago. I carabinieri erano appostati nella boscaglia, perfettamente mimitizzati, e sono riusciti a verificare il via vai di acquirenti che si recavano dal pusher per comprare hashish.
I militari sono dunque usciti allo scoperto e hanno immobilizzato il marocchino trovando ben 776 grammi di hashish divisi in 8 panetti- Lo spacciatore è stato arrestato e trasferito al carcere Bassone in attesa di giudizio di convalida dell'arresto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia in zona gialla (rafforzata) dal 26 aprile: cosa riapre

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento