Cronaca

Ragazzi morti a Colico, ipotesi di un 'mix fai da te' di metadone e superalcolici: combinazione letale

È accaduto nella serata di domenica 26 aprile, uno dei due giovani era di Sorico

Alcune novità di oggi, 29 aprile, circa la terribile morte dei due ragazzi, Riccardo Micheli e Daniel Ghedin (residente a Sorico, in provincia di Como). Dopo aver ascoltato la testimonianza delle due ragazze, presenti nello stesso appartamento al momento del decesso, ieri, 28 aprile, nel tado pomeriggio, sono stati svolti gli esami tossicologici sui loro corpi. I risultati saranno pronti tra circa venti giorni.

Dopo le prime indagini sembrerebbe che nell'appartamento di via Nazionale non siano state ritrovate altre sostanze come cocaina ed eroina, ma solo alcolici. Sarebbe stato quindi, stante le prime ipotesi, un mix letale di metadone (che Daniel e Riccardo assumevano da tempo) e superalcolici la causa della loro morte. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore di Lecco Paolo Del Grosso, e si cerca anche di capire chi fornisse  ai giovani il metadone. Al momento non c'è nessun indagato e anche le ragazze, che hanno dato l'allarme e la loro testimonianza, sono considerate semplicemente come persone informate dei fatti. 

La morte di Daniel e Riccardo

L'allarme è stato lanciato nella serata di domenica 26 aprile e il dramma è accaduto a Colico, in provincia di Lecco. Qui, in una casa privata, hanno perso la vita per sospetta overdose due giovanissimi ragazzi di 19 e 18 anni, il primo era residente a Sorico, in provincia di Como, il secondo a Piantedo (Sondrio). Sembrerebbe che in quella casa si sia svolto, nonostante i divieti della quarantena, un festino, ma le dinamiche sono ancora da verificare. 

Intervenuti sul posto automedica, croce rossa, soccorso Bellanese, autoinfermieristica da Gravedona e anche l'elisoccorso. Nonostante i vari e disperati tentativi di rianimare i due giovani non c'è stato niente da fare. A lanciare l'allarme due ragazze che si trovavano nello stesso appartamento. Per loro stessa ammissione si erano addormentate per aver assunto metadone. Si sarebbero accorte della morte dei loro amici solo al risveglio, ma per prima cosa hanno avvisato i vigili del fuoco, pensando che si potesse trattare di una fuga di gas. Ma con l'arrivo in loco, si sono subito resi conto che si trattava di una probabile overdose, considerando anche lo stato della casa completamente a soqquadro e piena di bottiglie di alcool. 

Le ragazze sono state portate alla stazione dei carabinieri di Colico per essere ascoltate. Il magistrato ha disposto il sequestro dell'appartamento e l'autopsia sui due corpi e le indagini sono in corso, anche se l'ipotesi più avvalorata rimane quella di morte per overdose. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzi morti a Colico, ipotesi di un 'mix fai da te' di metadone e superalcolici: combinazione letale

QuiComo è in caricamento