Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Sole e folla in viale Geno. E Spallino lancia la bomba: "Va pedonalizzato"

La placida domenica di febbraio è scossa da una bomba politica. Il "lanciatore" è l'assessore all'Urbanistica Lorenzo Spallino, che - ai primi sentori di primavera - pigia sull'acceleratore delle trasformazioni "epocali" per la città...

Sole e folla in viale Geno. E Spallino lancia la bomba: "Va pedonalizzato"

La placida domenica di febbraio è scossa da una bomba politica. Il "lanciatore" è l'assessore all'Urbanistica Lorenzo Spallino, che - ai primi sentori di primavera - pigia sull'acceleratore delle trasformazioni "epocali" per la città: pedonalizzare viale Geno. Il messaggio - per nulla velato - è stato affidato dall'assessore di Palazzo Cernezzi a Twitter, evidentemente dopo una passeggiata nella zona: "Domenica di sole e viale Geno invasa da centinaia di persone. Non possiamo non pensare di renderlo pedonale". Segue fotografia allegata con molti turisti e comaschi lungo la passeggiata.

Inutile dire che per l'autore della proposta (l'assessore che decide, sebbene non da solo, proprio su questo genere di trasformazioni urbane), sia per il filone nel quale l'idea si inserisce (ossia nel contesto della proposta di pedonalizzazione del lungolago dell'assessore Daniela Gerosa, che segue l'allargamento della Ztl) risulta impossibile prendere il tweet di Spallino come un cinguettio qualsiasi. Anche perché, come noto, a brevissimo partiranno lavori che - alla luce delle parole dell'assessore - potrebbero essere perfettamente propedeutici all'eliminazione delle auto da viale Geno. Il riferimento è alla nuova piantumazione del viale stesso e ai lavori di restyling di piazza De Gasperi, già sottratta alle auto 2 anni fa. E qui, però, se vogliamo rispunta il tema caldo del cantiere nella zona dei locali proprio all'inizio della bella stagione (a partire dal 2 marzo) e fino a metà maggio inoltrato (meteo permettendo). Se l'assessore prende spunto proprio dalla folla che oggi passeggiava verso Villa Geno per ipotizzarne la chiusura al traffico, allora legittimamente si può vedere la questione al rovescio. E viene allora difficile dare torto a gestori ed esercenti di piazza De Gasperi quando si lamentano del cantiere comunale che partirà proprio nel cuore della primavera (Pasqua e ponti del 25 Aprile e del Primo Maggio inclusi). Oggi, infatti, ai primi raggi di sole, la piazza e i tavolini offrivano uno spettacolo quasi estivo: testimonianza che la critica alla scelta di piazzare le ruspe al lavoro proprio adesso e non, come più logico per una simile area turistica, in autunno, è come minimo comprensibile. Ma proprio come minimo.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sole e folla in viale Geno. E Spallino lancia la bomba: "Va pedonalizzato"

QuiComo è in caricamento