Sobrietà e concretezza per il tradizionale incontro tra prefetto e istituzioni

"Ho deciso di interrompere la tradizione che vedeva la prefettura impegnata in un momento conviviale con saluto alle autorità e scambio di auguri alla fine dell'anno. Le tradizioni sono belle finché sono utilizzabili ma in un momento di difficoltà...

 

"Ho deciso di interrompere la tradizione che vedeva la prefettura impegnata in un momento conviviale con saluto alle autorità e scambio di auguri alla fine dell'anno. Le tradizioni sono belle finché sono utilizzabili ma in un momento di difficoltà come quello che tutti viviamo mi è sembrato giusto dare un segnale di sobrietà". Il prefetto di Como Bruno Corda ha così aperto l'incontro con i rappresentanti delle forze dell'ordine e delle istituzioni a Villa Olmo questa mattina. prefetto-pubblico-dic2014Un incontro voluto non solo per porgere i saluti e gli auguri in vista delle feste natalizie ma anche e soprattutto per tracciare un bilancio dell'attività dell'amministrazione dell'Interno rappresentata sul territorio proprio dalla prefettura. Dal protocollo d'intesa tra attività commerciali e forze dell'ordine per un filo diretto tra videosorveglianza e polizia e carabinieri, all'attività antimafia (con la creazione della cosiddetta "white list" per le imprese che vogliono accedere ad appalti pubblici.

Per l'occasione sono state conferite anche le onorificenze della Presidenza della Repubblica. Hanno ritirato il titolo Marzio Caggiano, Gaetano Oliviero, Luigi Visconti, Giovanni Luigi Vella, Francesco Gallo, Luigi Colombo e Antonio Paddeu.

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento