menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
traffico-lungolago-chiuso-16-nov-2014

traffico-lungolago-chiuso-16-nov-2014

Smog: ieri polveri sottili alle stelle a Como e Cantù. Dal vertice in Regione nessuna decisione

Dati "mostruosi" quello dell'inquinamento dell'aria ieri a Como. La centralina dell'Arpa, infatti, segnala che la concentrazione di polveri sottili nel cielo sopra il capoluogo è arrivata a 85 microgrammi per metro cubo d'aria, quando la soglia...

Dati "mostruosi" quello dell'inquinamento dell'aria ieri a Como. La centralina dell'Arpa, infatti, segnala che la concentrazione di polveri sottili nel cielo sopra il capoluogo è arrivata a 85 microgrammi per metro cubo d'aria, quando la soglia limite è di 50. A Cantù si è arrivati addirittura a 88). Peraltro, da segnalare anche le ancor più temibili Pm2,5 cioè le particelle ancor più piccole e dannose per l'apparato respiratorio sono arrivate a quota 66 nel capoluogo, in una escalation che dal valore di 46 del 24 dicembre è andata costantemente aumentando.

E mentre a Como si è ormai chiaramente formato un doppio fronte contrapposto tra mondo delle associazioni (Legambiente in testa) che chiede lo stop totale al traffico come a Milano o in alternativa le targhe alterne (con il corollorario dell'invito - già respinto dal sindaco Mario Lucini - di vietare i fuochi artificiali di Capodanno e non solo), ieri in Regione il governatore Roberto Maroni ha incontrato l'Anci e molti amministratori lombardi. Maroni-ponte-generazionaleNessuna decisione pratica e immediata è maturata, con l'unica indicazione di uno schema di decalogo e di proposte da inviare al governo nazionale. Si va dalla richiesta di creazione di un coordinamento tra Regioni della pianura padana per azioni condivise, alla richiesta di maggiori risorse per il Tpl, dalle date di scadenza per la circolazione dei diesel, all'obbligo di sostituzione delle caldaie non a norma, dallo sviluppo del car sharing elettrico, agli incentivi per chi va a lavoro in bicicletta sul modello francese. Sui blocchi tuttavia una parola chiara non c'è stata. Nel decalogo si fa riferimento a generiche "azioni di emergenza" e "limitazioni del traffico in tutta la regione dopo un periodo definito di sforamento dei limiti", ma senza alcuna indicazione precisa.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lago di Como, cinque trattorie all'aperto con vista mozzafiato

WeekEnd

Le 10 migliori gite al Lago di Como e dintorni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento