Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Si accosta per telefonare con motore e climatizzatore accesi: i vigili multano studente (218 euro)

Una breve sosta, giusto il tempo di telefonare agli amici per farsi dare indicazioni sul luogo del ritrovo. Non l'avesse mai fatto. I vigili gli si sono avvicinati, hanno chiesto i documenti (patente e carta d'identità entrambi in regola) e...

Una breve sosta, giusto il tempo di telefonare agli amici per farsi dare indicazioni sul luogo del ritrovo. Non l'avesse mai fatto. I vigili gli si sono avvicinati, hanno chiesto i documenti (patente e carta d'identità entrambi in regola) e poi hanno compilato un verbale di contravvenzione: 218 euro. Motivo? Il ragazzo - Cesare Allegri, 25 anni di Cavallasca - aveva lasciato il motore e l'impianto di climatizzazione dell'auto accesi. Gli agenti della polizia locale non hanno sentito ragione: l'articolo 157 (comma 7-bis) del codice della strada parla chiaro.

"E' accaduto a Cermenate ieri sera poco dopo le 22, in una zona (via Montale, ndr) dove - racconta Cesare - se ne vedono di tutti i colori. E' una zona di prostitute, con automobilisti che si fermano in continuazione, e dove transitano veicoli a forte velocità. Mi ero appena fermato. Per la mia incolumità ho preferito non abbassare i finestrini e lasciare l'aria condizionata accesa visto il caldo anomalo, perché tanto mi sarei dovuto trattenere lì solo pochissimi minuti. Una vigilessa si è avvicinata alla mia auto e mi ha puntato contro la luce della torcia. Poi mi sono stati richiesti i vari documenti, tutti in regola. Ho visto che l'agente ha cominciato a compilare qualcosa e ho chiesto che cosa stesse scrivendo. Mi è stato risposto che era una contravvenzione per avere tenuto il motore e il climatizzatore accesi".

Incredulo davanti a tanta intransigenza dei vigili il ragazzo ha deciso oggi di recapitare una lettera al sindaco di Cermenate per raccontargli l'accaduto e per esprimere tutte le sue perplessità: "Davanti a una divisa non mi voglio sentire indifeso, bersagliato e preso in giro. Voglio sentirmi tutelato", si legge nella lettera del giovane studente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si accosta per telefonare con motore e climatizzatore accesi: i vigili multano studente (218 euro)

QuiComo è in caricamento