Cronaca Fino Mornasco / Via Garibaldi Giuseppe, 117

Sfruttamento della prostituzione in un centro massaggi di Fino Mornasco

Nei guai due donne e un uomo cinesi: sfruttavano connazionali clandestine

Sfruttavano ragazze connazionali, quasi tutte clandestine, per guadagnare attraverso la prostituzione. Nei guai sono finiti due donne di 50 e 60 anni e un uomo di 52 anni, tutti cinesi. I tre a vario titolo gestivano o comunque lavoravano nel centro massaggi Sara di Fino Mornasco. La squadra mobile della questura di Como nel corso delle indagini durate tre mesi è riuscita ad acquisire le prove dell'attività illecita, grazie a intercettazioni telefoniche e ambientali.

Erano circa cinquanta o anche di più le telefonate gestite giornalmente dalla 50enne cinese risultata essere la proprietaria dell'attività. La seconda donna, invece, svolgeva il ruolo di "maitresse" e si occupava di gestire le ragazze. L'uomo invece si occupava della parte "finanziaria".

Nel blitz effettuato nella mattina del 5 ottobre 2023 i poliziotti hanno trovato all’interno del centro 4 ragazze, 3 delle quali risultate irregolari sul territorio nazionale. Le accuse per le due donne e l'uomo comprendono, dunque, anche reati riguardanti le leggi sull'immigrazione. All'interno del centro sono stati trovati anche 23mila euro in contanti.

Per i tre sfruttatori è scattata l'ordinanza di custodia cautelare. La 60enne è stata arrestata in occasione del blitz, l'uomo è stato fermato all'aeroporto di Malpensa mentre tornava dalla Cina, la 50enne, invece, non è stata ancora rintracciata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfruttamento della prostituzione in un centro massaggi di Fino Mornasco
QuiComo è in caricamento