Cronaca Dogana di Chiasso-Brogeda

Dichiara solo 300 euro ma ne nasconde 215mila: sequestro di banconote e Rolex alla dogana di Brogeda

Imprenditore cinese fermato dalla Guardia di Finanza

Un giovane commerciante cinese è stato fermato alla dogana di Brogeda dagli uomini della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso. Alla domanda di rito su cosa trasportasse, l'uomo, accompagnato dalla fidanzata, ha risposto di avere con sé solo 300 euro in contanti. La realtà dei fatti era ben diversa. I finanzieri hanno perquisito il bagaglio dell'uomo e hanno trovato ben 215mila euro in banconote e due orologi Rolex. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insieme agli uomini delle Agenzi delle Dogane i miliutari delle Fiamme Gialle hanno provveduto al sequestro della metà del valore eccedente i 10mila euro euro (cifra massima consentita nel passaggio da Italia a Svizzera). Anche i due orologi sono stati trattenuti per ulteriori verifiche. Sono in corso ulteriori approfondimenti per capire se il commerciante cinese, residente nel Milanese, fosse solito a queste operazioni di contrabbando di banconote.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dichiara solo 300 euro ma ne nasconde 215mila: sequestro di banconote e Rolex alla dogana di Brogeda

QuiComo è in caricamento