Semestrale Acsm Agam, lieve aumento dei ricavi grazie a gas ed energia elettrica

Il Consiglio di Amministrazione di Acsm-Agam S.p.A. ha esaminato e approvato i risultati consolidati del primo semestre 2015. L’ammontare complessivo dei ricavi delle vendite consolidate nel primo semestre 2015 risulta pari a 120,6 milioni di...

Mariuccio Orsenigo sarà il presidente di Acsm Agam

Il Consiglio di Amministrazione di Acsm-Agam S.p.A. ha esaminato e approvato i risultati consolidati del primo semestre 2015.

L’ammontare complessivo dei ricavi delle vendite consolidate nel primo semestre 2015 risulta pari a 120,6 milioni di Euro, in lieve aumento rispetto al corrispondente semestre dell’esercizio precedente (120,1 milioni di Euro nel 2014) per effetto soprattutto dell’incremento dei ricavi nelle business units Vendita Gas ed Energia Elettrica che hanno più che compensato la riduzione conseguente alla cessione del ramo d’azienda idrico di Monza. Tale andamento è conseguenza dell’aumento dei volumi venduti determinato dalle temperature medie registrate nel primo semestre 2015, più rigide rispetto al 2014. In crescita anche ricavi della business unit Reti gas in seguito alla delibera AEEGSI 90/2015/R/gas che ha aggiornato il VRT (Vincolo Ricavi Totale) del Gruppo. La business unit Reti Idriche nel primo semestre 2015 comprende i risultati del solo bacino di Como in conseguenza della citata cessione del ramo di Monza, pertanto i ricavi complessivi risultano in flessione nel confronto con il semestre 2014. A parità di perimetro, si registra viceversa un incremento conseguente principalmente ad aggiornamenti tariffari.

Sul fronte dei costi, nel primo semestre 2015, quelli riferiti al personale sono pari a 10,2 milioni di Euro, in flessione rispetto a quanto registrato nel 2014 (11,2 milioni di Euro) per effetto della cessione del ramo d’azienda idrico di Monza. Gli altri costi operativi, comprensivi dell’acquisto delle materie prime risultano pari a 89,9 milioni di Euro, in lieve riduzione rispetto al corrispondente periodo del 2014 (91 milioni di Euro). La lieve differenza è attribuibile principalmente alla citata cessione di ramo di azienda in parte compensata da maggiori costi connessi alla distribuzione gas.

La gestione operativa consolidata del primo semestre 2015 evidenzia un Margine Operativo Lordo, ante partite non ricorrenti, pari a 20,5 milioni di Euro, in aumento rispetto al primo semestre 2014 (17,9 milioni di Euro), per effetto principalmente dell’aumento del margine sia della Vendita Gas, derivante dai maggiori volumi venduti in conseguenza delle temperature medie più rigide, sia delle Reti Gas che, a sua volta, beneficia sia degli effetti della delibera AEEGSI 90/2015/R/gas che ha aumentato i ricavi, sia di efficientamenti sul lato costi.

L’attività di Termovalorizzazione presenta un incremento del margine rispetto al primo semestre 2014 anch’esso riconducibile a efficientamenti.

Il margine della business unit Cogenerazione e Teleriscaldamento risulta in aumento rispetto al corrispondente periodo del 2014 per effetto dell’aumento dei quantitativi di energia termica venduta, correlata all’andamento climatico e allo sviluppo commerciale, che ha più che compensato i minori quantitativi di energia elettrica venduta in conseguenza del perdurare della flessione dei prezzi di cessione che non rende conveniente la massimizzazione della produzione.

Il margine operativo lordo della business unit Gestione Calore risulta in lieve flessione riconducibile alla dinamica dei prezzi e alla riduzione del numero di impianti gestiti.

Il margine operativo della business unit Reti Idriche si presenta in lieve flessione rispetto al 2014: l’incremento dei ricavi nel bacino di Como, generato dagli aggiornamenti tariffari previsti dal regolatore, non ha compensato gli effetti dalla cessione del ramo di Monza di inizio anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

  • Chiara Ferragni, nuovo post nostalgico sul lago di Como: "Spero di comprare lì una casa vacanze"

Torna su
QuiComo è in caricamento