Protesta flop, il maltempo scoraggia gli studenti

Pochissimi ragazzi al presidio organizzato a Porta Torreper chiedere una "Nuova Scuola"

I pochi coraggiosi del presidio per "scuola nuova"

La pioggia battente ha scoraggiato molti studenti comaschi dal partecipare oggi - 8 novembre - al presidio per chiedere una scuola al passo con i tempi.

Guarda il video

"Cambiare la scuola per cambiare il sistema" era il motto sotto cui avrebbe dovuto svolgersi un nutrito presidio giovanile e invece gli organizzatori sono rimasti pressochè soli nel manifestare le 5 richieste su cui si basa il loro programma: una legge regionale sul diritto allo studio, che dia garanzie gli studenti della Lombardia, un piano provinciale sull'edilizia scolastica, non solo per risolvere i problemi strutturali “più che evidenti nella nostra provincia”, ma per immaginare delle scuole al passo con i tempi, un trasporto pubblico gratuito ed efficiente, adeguati spazi studenteschi e lo stop agli accordi tra MIUR e multinazionali.

WhatsApp Image 2019-11-08 at 09.51.51 (2)-2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Auto cade nel lago: morta una ragazza in via per Cernobbio

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Tatiana Ortelli, la ragazza morta nell'incidente in via per Cernobbio

  • Eupilio: si cerca Mattia Gandola nel lago, forse annegato

  • Incidente via per Cernobbio, arrestato il ragazzo alla guida per reato stradale: aveva bevuto troppo

Torna su
QuiComo è in caricamento