Cronaca

Lo scontro epocale Lorini-Cosenza dietro l'addio (quasi certo) ai posti moto in via Rubini

Uno scontro di fuoco tra i dirigenti del settore Mobilità, Pierantonio Lorini, ideatore e sostenitore delle due file di posti moto in via Rubini, e il dirigente del settore Urbanistica, Giuseppe Cosenza. E, nel mezzo, la possibile - se non già...

dav-208

Cosenza, di fronte a questa sorta di possibile iniziativa personale del collega, avrebbe messo nero su bianco un contro-documento durissimo, nel quale non soltanto arriverebbe a ipotizzare che la procedura della comunicazione inviata da Lorini alla direzione lavori per non realizzare i posti moto definitivi in piazza Volta lasciando quelli "provvisori" in via Rubini non sia conforme sotto diversi profili (per esempio la mancata condivisione della decisione con il Rup, ossia Cosenza stesso); ma, nello stesso tempo, il dirigente dell'Urbanistica avrebbe ribadito con fermezza che una volta che gli interventi su piazza Volta e via Garibaldi saranno conclusi, i posti bianchi di via Rubini dovranno sparire immediatamente. E, per chiudere il cerchio, gli stalli per le due ruote dovranno essere ricavati unicamente ai margini di piazza Volta, come peraltro previsto sin da prima dei cantieri.

Se così stessero le cose, dunque, se ne potrebbero dedurre due elementi su tutti: innanzitutto, che i posti moto in via Rubini hanno le ore, o al massimo i giorni contati. E poi che tra i due superdirigenti di Palazzo Cernezzi si sta consumando uno scontro epocale.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo scontro epocale Lorini-Cosenza dietro l'addio (quasi certo) ai posti moto in via Rubini

QuiComo è in caricamento