Cronaca

Sconto gasolio dal primo febbraio: il vademecum firmato Maroni

Lo sconto gasolio, per i comaschi residenti nella fascia di territorio più vicina al confine (la fascia A), partirà il prossimo primo febbraio. Dal 15 gennaio però gli aventi diritto potranno attivare le procedure per ottenere la riduzione di 0,08...

Daniela Maroni presidente benzinai Figisc Confcommercio Como

Lo sconto gasolio, per i comaschi residenti nella fascia di territorio più vicina al confine (la fascia A), partirà il prossimo primo febbraio. Dal 15 gennaio però gli aventi diritto potranno attivare le procedure per ottenere la riduzione di 0,08 centesimi/litro.

Da sempre in prima linea sul fronte della carta sconto, Daniela Maroni, consigliere regionale e soprattutto titolare di un distributore, spiega passo-passo quanto è necessario fare:

"La macchina burocratica per dare il via alla Carta sconto gasolio si sta avviando e così, già in questi giorni Comuni, Asl e sedi territoriali di Regione Lombardia, si stanno preparando per il grande debutto.

Passata la legge il Consigliere Segretario Daniela Maroni si è immediatamente attivata per per far sì che la macchina burocratica fosse messa nella condizione di funzionare correttamente.

Come si attiva la carta sconto gasolio?

"Dal prossimo 16 gennaio i cittadini interessati dovranno rivolgersi al Comune di residenza per farsi abilitare, quindi ottenere il PIN, la Carta regionale dei servizio o, in alternativa, la Carta nazionale dei servizi, la carta sconto gasolio. I Comuni potranno pertanto decidere quale Carta sconto attivare (benzina o diesel). Una volta effettuata la scelta si inseriranno i dati del veicolo. Il Comune verificherà in tempo reale i dati del richiedente e quelli del veicolo associato. Il sistema consentirà di estendere lo sconto anche ai componenti del nucleo familiare del proprietario del veicolo." Dal 1° febbraio 2015 pertanto la Carta sarà a regime, in questi giorni le prime sperimentazioni e i primi rifornimenti scontati. Grazie alla Carta sconto gasolio, i cittadini residenti nei Comuni di fascia A, ovvero a dieci chilometri dal confine con la Svizzera, potranno beneficiare di uno sconto di ? 0,08 per litro di gasolio erogato. Il cittadino sprovvisto di PIN può richiederlo presentando la propria CRS o TS-CNS e un documento di identità, nelle Asl, nei Comuni abilitati al rilascio e le sedi di Spazio Regione. Ma il cittadino avrà un costo?

"Quello del canone annuale di ? 1,50. L'importo viene scalato in automatico sul primo rifornimento a prezzo scontato all'inizio di ogni anno solare. Il cittadino inoltre potrà effettuare un solo rifornimento a prezzo scontato, per il secondo dovranno essere trascorse almeno 12 ore. I quantitativi di gasolio mensili dovranno essere compresi tra gli 80 e i 250 litri al mese."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sconto gasolio dal primo febbraio: il vademecum firmato Maroni

QuiComo è in caricamento