Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Sconto benzina, il Comune di Como attiva 5 sportelli per il Pin

Sono cinque gli sportelli che sono stati attivati all’ufficio Anagrafe per estendere ai familiari l’agevolazione dello sconto benzina e in questi primi due giorni sono già oltre duecento i cittadini che si sono presentati agli uffici. Affluenza di...

Sono cinque gli sportelli che sono stati attivati all'ufficio Anagrafe per estendere ai familiari l'agevolazione dello sconto benzina e in questi primi due giorni sono già oltre duecento i cittadini che si sono presentati agli uffici. Affluenza di nuovo in aumento anche per la richiesta del Pin: nella giornata odierna sono 171 le persone che si sono presentate all'Urp (in totale sono quasi 8300 i Pin rilasciati da gennaio ad oggi). La Carta Sconto Benzina è andata in pensione lo scorso 4 aprile. Per ottenere lo sconto, coloro che beneficiano dell'agevolazione (ossia i cittadini che risiedono nei 244 Comuni delle province di Como, Varese e Sondrio confinanti con la Svizzera) devono usare la Carta Regionale dei Servizi e, al momento del rifornimento, devono digitare il PIN (il codice personale che abilita la CRS all'utilizzo dei servizi on line) della propria Crs.

La Carta Regionale dei Servizi consente di estendere i benefici dell'agevolazione anche ai componenti del nucleo familiare secondo le risultanze dello stato di famiglia (la "Carta Regionale dei Servizi", infatti, può essere utilizzata esclusivamente dal titolare della stessa mediante digitazione di PIN). Le domande per chiedere tale estensione possono essere presentate solo ed esclusivamente dal proprietario dell'autoveicolo, titolare della CRS abilitata allo sconto, che recandosi di persona nel proprio Comune di residenza, indicherà i componenti del proprio nucleo familiare ai quali desidera estendere il beneficio e i veicoli. Il Comune, previa verifica, abiliterà allo sconto le CRS dei familiari per i quali è stata fatta la richiesta. Questi i documenti che andranno allegati alla domanda: generalità dei componenti del proprio nucleo familiare per i quali è presentata l'istanza (indicazione del nome, cognome e codice fiscale); copia della carta di circolazione di ogni veicolo per il quale è richiesta l'abilitazione della Carta Regionale dei Servizi; copia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

La domanda, oltre che all'Anagrafe, può essere ritirata anche all'Urp e presso le Circoscrizioni ed è inoltre scaricabile dal sito del Comune (www.comune.como.it Servizi al cittadino /Muoversi con un mezzo di trasporto/Avere un mezzo privato/ Carta sconto benzina) oppure cliccando direttamente a questo indirizzo https://www.comune.como.it/pls/como/docs/PAGE/COL_DOC_DOCUMENTI/ALLEGATI_CONDIVISI/NORMATIVAPAGE/MODULO%20ABILITAZIONE%20NUCLEO%20FAMILIARE%20CRS.PDF I residenti nel Comune di Como potranno presentare le domande per l'estensione dei benefici allo sportello "Tessera benzina" all'ufficio Anagrafe (edificio a sinistra entrando da via Bertinelli) che è aperto nei seguenti giorni: lunedì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 13.30, mercoledì dalle 8.30 alle 15.30, martedì e sabato dalle 9 alle 12.

"Numeri alla mano si tratta di un cambiamento che riguarda buona parte dei cittadini e ciò ovviamente comporterà un'affluenza consistente agli uffici con tutte le conseguenze negative del caso - spiega l'assessore ai Servizi Demografici, Enrico Cenetiempo - L'impegno dell'Aministrazione comunale per limitare il più possibile i disagi è, dunque, massimo. Infatti abbiamo più che raddoppiato il personale utilizzato per questo servizio, che sta lavorando alacremente per ovviare alle difficoltà, con numerosi sportelli dedicati. E' inutile negare che, comunque, ci vorrà anche un po' di pazienza da parte dei cittadini stessi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sconto benzina, il Comune di Como attiva 5 sportelli per il Pin

QuiComo è in caricamento