menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
multe-prudenziana-3

multe-prudenziana-3

Salita Peltrera, i residenti a Lorini: "Posti auto, lei disattende il nostro accordo col sindaco"

Via Prudenziana Un incredibile intreccio tra cronaca locale e vicenda ormai dal sapore nazionale porta nuovamente alla ribalta Salita Peltrera, la via finita (per tutt'altri motivi rispetto a quelli che interessano oggi) al centro della...

Via Prudenziana

Un incredibile intreccio tra cronaca locale e vicenda ormai dal sapore nazionale porta nuovamente alla ribalta Salita Peltrera, la via finita (per tutt'altri motivi rispetto a quelli che interessano oggi) al centro della maxi-inchiesta della Procura di Como su appalti pubblici e paratie. In queste ore quella stessa stretta via della città sale alla ribalta per la protesta di alcuni residenti infuriati per la gestione quotidiana da parte dell'amministrazione comunale. E, in particolare, si rivolgono con una lettera al dirigente del settore Mobilità di Palazzo Cernezzi, Pierantonio Lorini, che esattamente mentre scriviamo è seduto a Palazzo Chigi assieme al sindaco Mario Lucini, al segretario generale Tommaso Stufano e al probabile nuovo Rup della paratie, Andrea Zuccalà, per tentare di trovare una via d'uscita all'incubo del lungolago.

La vicenda prende le mosse alla fine dello scorso aprile, quando - dopo settimane di richieste degli abitanti - si svolse un incontro tra lo stesso primo cittadino per affrontare un tema sentitissimo nella zona: quello della carenza di posti auto, anche a causa della particolare conformazione dell'area piuttosto avara di spazi. Quel giorno, però, pur senza che emergesse immediatamente una soluzione alla questione, Lucini condivise con i residenti l'idea di censire le persone senza parcheggio per valutare sulla base di quei dati l'effettiva esigenza di stalli e dunque la loro possibile nuova individuazione. Da allora, però, secondo quanto riferiscono gli abitanti, nulla si è mosso. Anzi, l'accusa rivolta agli uffici (e non al primo cittadino, di cui anzi viene sottolineata la disponibilità) è di aver sostanzialmente cassato ogni iniziativa in totale autonomia. Di seguito, dunque, pubblichiamo la missiva spedita al Comune e indirizzata nello specifico al dirigente Pierantonio Lorini.

Egregio ingegner Lorini, in data 26 aprile un gruppo di residenti di Salita Peltrera si è incontrato con il Sindaco Lucini per discutere e sollecitare un intervento del Comune affinché renda possibile ai residenti privi di box la possibilità di avere dei parcheggi. La nostra proposta di fare un censimento delle persone e del numero di auto dei residenti di Salita Peltrera è stata gradita e condivisa dal sindaco Lucini, il quale ha aggiunto che questo nostra collaborazione avrebbe accelerato i tempi. Il censimento dei residenti di via Prudenziana e Salita Quarcino, privi di box, lo avrebbe svolto il Comune. In data 30 Aprile tutti gli interessati, compreso Lei, avevano ricevuto il nostro censimento . In data 4 Maggio lei ci rispondeva con una mail che, personalmente ritengo incomprensibile, ma che certamente non rispettava gli accordi presi con il sindaco. Probabilmente la Sua esperienza le avrà suggerito strade diverse ma non vedendo risultati. Le chiedo cortesemente: che problemi ci sono per fare un censimento? Quanto tempo necessita per rintracciare 7/8 amministratori di 7/8 palazzi di Via Prudenziana che in pochissimi giorni raccolgono i dati necessari? Per quanto tempo dobbiamo ancora sopportare ingiuste contravvenzioni visto che non abbiamo altre possibilità di parcheggi in zona ? Ci può fornire una ipotetica data di risoluzione totale del problema? Riteniamo indispensabile, vista la criticità della zona,un coinvolgimento dei residenti per un confronto collaborativo prima di procedere!

Cordiali Saluti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le 5 camminate più belle sul Lago di Como

social

Lago di Como, cinque trattorie all'aperto con vista mozzafiato

social

I 10 migliori rifugi sul Lago di Como

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento