rotate-mobile
Cronaca

Sabato notte a Como e provincia: alcol e falso allarme in discoteca per lo spray al peperoncino

Cosa è successo

Un sabato sera movimentato per i giovani di Como e provincia, specie nelle ore tarde della notte o meglio nelle prime ore del mattino. Alle 3.12 un 18enne è stato soccorso in strada A Erba per intossicazione etilica. Dopo essere stato assistito da personale del 118 sul posto non è stato necessario ospedalizzarlo. Stessa procedura per un 26enne a Inverigo, anche lui raggiunto da un'ambulanza alle 2.59 per aver bevuto troppo ma in questo caso è stato necessario trasportarlo all'ospedale di Cantù in codice verde. 

Falso allarme in discoteca per lo spray al peperoncino 

Alle 3.53 a Cermenate sono scattati i soccorsi e sono intervenute le ambulanze del 118, i vigili del fuoco e i carabinieri di Cantù. L'allarme è partito da via Maestri Comacini, dove c'è una famosa discoteca. La telefonata al numero d'emergenza parlava di utilizzo di spray al peperoncino. Per questo, temendo che lo spray fosse stato usato per un'aggressione o all'interno del locale (dove avrebbe potuto creare panico, oltre che feriti) è stata grande la mobilitazione da parte di soccorritori, vigili del fuoco e forze dell'ordine. Una volta giunti sul posto però hanno appreso che lo spray era stato usato all'esterno del locale e non per difendersi da un'aggressione ma con ogni probabilità per "sbaglio" in un momento ludico di fine serata tra giovani. Non è stato necessario ricoverare nessuno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sabato notte a Como e provincia: alcol e falso allarme in discoteca per lo spray al peperoncino

QuiComo è in caricamento